Villa confiscata mafia,appello a Salvini

Villa confiscata mafia,appello a Salvini
Immobile nel Torinese non ancora riutilizzato dopo attentato
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 17 GIU - "Il Ministero dell'Interno deve intervenire sulla villa confiscata al narcotrafficante Nicola Assisi e ancora non riutilizzata". Lo sostiene Davide Mattiello, ex parlamentare e consulente della Commissione Antimafia intervenuto l'altro giorno a San Giusto Canavese, dove Libera ha organizzato un presidio davanti alla villa che, un anno fa, ignoti tentarono di far saltare in aria dopo la confisca. "L'atto intimidatorio c'è stato e ha reso inagibile l'accesso allo Stato - ha detto Mattiello - un atto intimidatorio che da allora sta continuando a produrre i suoi effetti. E' grave che il Ministero dell'Interno non faccia almeno rimuovere i danni di quell'attentato. Deve dare un segnale chiaro e non permettere che questo clima minaccioso duri un giorno di più". Solo riparati i danni di quell'attentato, infatti, il bene potrà essere restituito alla collettività per un suo riutilizzo a favore delle associazioni del territorio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Corte Suprema dà l'ok a Trump: strada spianata verso le elezioni di novembre

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia