EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Caso Golunov: Putin silura due generali di polizia

Caso Golunov: Putin silura due generali di polizia
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  ANSA
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente russo ha licenziato due ufficiali di polizia, coinvolti nel caso del reporter di Meduza, arrestato per droga e poi rilasciato per "mancanza di prove"

PUBBLICITÀ

Mossa inattesa di Vladimir Putin. Il presidente russo ha licenziato due generali di polizia, coinvolti nel caso di Ivan Golunov, il giornalista investigativo, arrestato per spaccio di droga e poi scagionato per "mancanza di prove". I generali rimossi sono Yury Devyatkin, capo del reparto antidroga della Questura di Mosca e Andrey Puchkov, capo del commissariato ovest della Questura di Mosca.

Golunov, reporter del quotidiano online Meduza, era stato fermato dalla polizia della capitale lo scorso 6 giugno. Addosso all'uomo era stato trovato del mefedrone, una sostanza stupefacente, ma il giornalista si era subito dichiarato estraneo ai fatti e aveva sostenuto di essere stato incastrato. Una tesi condivisa anche dall'opinione pubblica, scesa in piazza proprio in suo appoggio.

Durante le proteste, oltre 500 persone erano state arrestate, per poi essere rilasciate. In quanto a Golunov, il procedimento a suo carico è stato archiviato e il giornalista è stato liberato questo martedì.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Corea del Nord: il 18 giugno Putin a Pyongyang da Kim Jong-un, è la prima volta dal 2000

Russia, sequestro di guardie in un carcere a Rostov: uccisi detenuti dell'Isis da forze speciali

Analisi: le navi russe schierate a Cuba sono una "dimostrazione di forza" di Putin