ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Caso Golunov: Putin silura due generali di polizia

euronews_icons_loading
Caso Golunov: Putin silura due generali di polizia
Dimensioni di testo Aa Aa

Mossa inattesa di Vladimir Putin. Il presidente russo ha licenziato due generali di polizia, coinvolti nel caso di Ivan Golunov, il giornalista investigativo, arrestato per spaccio di droga e poi scagionato per "mancanza di prove". I generali rimossi sono Yury Devyatkin, capo del reparto antidroga della Questura di Mosca e Andrey Puchkov, capo del commissariato ovest della Questura di Mosca.

Golunov, reporter del quotidiano online Meduza, era stato fermato dalla polizia della capitale lo scorso 6 giugno. Addosso all'uomo era stato trovato del mefedrone, una sostanza stupefacente, ma il giornalista si era subito dichiarato estraneo ai fatti e aveva sostenuto di essere stato incastrato. Una tesi condivisa anche dall'opinione pubblica, scesa in piazza proprio in suo appoggio.

Durante le proteste, oltre 500 persone erano state arrestate, per poi essere rilasciate. In quanto a Golunov, il procedimento a suo carico è stato archiviato e il giornalista è stato liberato questo martedì.