Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Road to Minsk": tutto pronto per gli European Games

"Road to Minsk": tutto pronto per gli European Games
Dimensioni di testo Aa Aa

MINSK (BIELORUSSIA) - Ormai tutta Europa ne parla, ne parlano gli atleti, le Federazioni, gli appassionati e i turisti, che vogliono conoscere meglio un paese emergente, non solo dal punto di vista sportivo.
Il conto alla rovescia per gli European Games di Minsk2019 è cominciato.

Lo sta facendo, questo countdown, anche il giornalista di Euronews, Sergey Sherbakov, inviato in Bielorussia. Pure lui non vede l'ora che i Giochi inizino.

"Siamo a Minsk, dove - dal 21 al 30 giugno - si terranno gli European Games 2019. Con oltre 4.000 atleti provenienti da 50 paesi. sarà uno dei più grandi eventi sportivi in ​​Europa: abbiamo deciso di scoprire come la Bielorussia si sta preparando per i Giochi".

In totale, ci sono più di 20 diverse discipline sportive nel programma degli European Games, compreso il beach soccer. E sorprendentemente, la Bielorussia è uno dei cinque paesi più forti in Europa in questo sport.
Grazie al tecnico spagnolo Nicolás Alvarado Caporale (42 anni, ha giocato anche in Italia, con il Milano BS), che allena la nazionale della Bielorussia da alcuni anni.

Lo sport preferito in Bielorussia? Il beach soccer

"C'è un ambiente straordinario, è un ambiente molto sano, molto familiare, molto sportivo".
Nicolás Alvarado Caporale
allenatore Bielorussia beach soccer

"Abbiamo grandi aspettative per questi Giochi Europei. Perchè crediamo che sia una grande opportunità, che può capitare solo una volta nella vita...", spiega Nicolás Alvarado Caporale.

"Hanno fatto un lavoro eccezionale per questi Giochi. C'è un ambiente straordinario, è un ambiente molto sano, molto familiare, molto sportivo. E penso che sia un bene che tutti possano partecipare a questo evento".

"Tutto è pronto, tutto è ben preparato"

Nell'ambito dei preparativi per gli European Games, la città di Minsk ha organizzato una serie di competizioni internazionali sperimentali, autentici test, ma con veri atleti, veri giudici e persino vere medaglie.
È stata un'opportunità per i rappresentanti delle Federazioni sportive di diversi paesi europei di visionare in anteprima le strutture e gli impianti e scoprire che la Bielorussia è già pronta ad ospitare gli European Games.

Ci sono atleti, anche italiani, come la pugile Alessia Mesiano, che non vedono l'ora di entrare nello ristrutturato Stadio Dinamo per la cerimonia di apertura e poter partecipare alle competizioni.

"Per quanto riguarda i Giochi, per quanto possiamo vedere, mi sembra che tutto sia pronto per ospitarli".
Tom Thingvold
presidente del Comitato Tecnico dell'Unione Europea di Ginnastica

Abbiamo incontrato Tom Thingvold, presidente norvegese del Comitato Tecnico dell'Unione Europea di Ginnastica.

"Ciò che è sempre una sfida per noi sono i trasporti e gli alloggi, che è totalmente fuori dal nostro controllo, dipendono dal paese organizzatore.
Per quanto riguarda i Giochi, per quanto possiamo vedere, mi sembra che tutto sia pronto per ospitarli. Tutto è ben preparato, tutto è pronto. E auguro alla Bielorussia ogni fortuna per i Giochi", commenta Tom Thingvold.

L'importanza dei volontari

Non solo gli atleti, ma anche numerosi volontari si stanno preparando per i Giochi. Circa 8.000 volontari saranno coinvolti negli European Games.
Daranno una mano negli impianti sportivi, nella cerimonia di apertura dei Giochi e, naturalmente, comunicando molto con delegazioni e turisti stranieri.

Sergey e i giovani volontari ammirano i muri artistici di via Oktyabrskaya.

Egor, un ragazzo di Minsk, farà il volontario:
"Sono un interprete. Quindi per me è molto importante praticare le mie abilità linguistiche. Sto imparando l'inglese, il tedesco e lo spagnolo. Ci saranno molti sportivi provenienti da paesi europei. È una grande opportunità per me".

Una ragazza, Ekaterina, commenta: "Suppongo sia un evento molto importante sia per i volontari che per i cittadini. Speriamo che questo evento sia il punto di partenza per noi e il nostro Paese diventi famoso in tutto il mondo".

In Bielorussia senza visto

Le autorità sperano che migliaia di turisti e appassionati parteciperanno ai Giochi. Durante questo periodo, gli stranieri potranno entrare in Bielorussia senza visto. Ciò porterà un significativo impulso all'attività del settore turistico durante l'evento, fino al 30% in più, secondo alcune previsioni.

Il numero annuale di turisti stranieri in visita in Bielorussia è piuttosto ridotto: circa 300mila turisti dall'estero (principalmente dalla Russia). Ma durante gli European Games gli appassionati di sport stranieri potranno entrare in Bielorussia senza visto, come detto, dal 10 giugno al 10 luglio.

Ad inizio aprile, quindi due mesi fa, erano già stati venduti oltre 20.000 biglietti, secondo quanto dichiarato da Nikolai Melchenko, ministro dell'Interno bielorusso. Ma, alla fine, saranno molti di più.

Sergey, Egor e Ekaterina al bar Leone di Minsk.

Si sente già quell'atmosfera...

"La strada per gli European Games non è stata facile, ci sono voluti diversi anni perché la Bielorussia la completasse", conclude l'inviato di Euronews Sergey Sherbakov.
"Durante questo periodo sono stati costruiti nuovi impianti e altri sono stati ristrutturati. Ma, forse, la cosa più importante è l'atmosfera che già si respira qui a Minsk in vista degli imminenti Giochi".

Intanto, la "Fiamma della Pace" continua il suo viaggio verso MInsk.

Link utili

- Minsk

- European Games Minsk2019

Una cartolina da... Minsk

Tutti sportivi, a Minsk: non solo gli atleti, anche i cittadini!