Juve ricorda Umberto Agnelli

Juve ricorda Umberto Agnelli
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 27 MAG - Quindici anni fa moriva Umberto Agnelli, presidente della Juventus dal '56 al '62 e poi tornato a occuparsi della società in prima persona negli anni '90 (5 scudetti, una Champions e una Coppa Intercontinentale tra i trofei della sua gestione), e il club bianconero lo ricorda oggi. "Il Dottore se ne andava il 27 maggio del 2004, dopo una vita legata a doppio filo con la Juventus. Fin da quando, nella seconda metà degli anni '50, divenne presidente del club. Una guida, la sua, che fino al 1962, portò alla Juventus tre scudetti (fra cui quello della prima Stella nel 1958) e due Coppe Italia. Quello del Dottore fu un legame lungo una vita intera e oggi, all'indomani della conclusione della stagione che ha portato in bacheca l'ottavo scudetto consecutivo, lo ricordiamo, perché Umberto Agnelli è sempre nei nostri cuori".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: pressione dei russi a est, nei territori di Avdiivka e Zaporizhzhia

Danimarca: più della metà delle riserve di acqua potabile sono contaminate

Stati Uniti, Donald Trump dichiarato ineleggibile anche in Illinois: annuncia ricorso