ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Siria, Sandrini: 2 anni 8 mesi da incubo

Di ANSA
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BRESCIA, 23 MAG – “Ringrazio le autorità italiane e
ringrazio l’Italia per avermi portato a casa dopo due anni e
otto mesi da incubo”. Sono state le parole rilasciate da
Alessandro Sandrini, il 34enne liberato in Siria e tornato a
Brescia giovedì mattina per andare ai domiciliari a casa della
madre in quanto accusato di rapina. “Avremo modo di parlare con
i giornalisti, adesso non è il momento” ha aggiunto Sandrini,
apparso in buone condizioni fisiche.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.