N.1 Lecce, la A sorpresa anche per noi

N.1 Lecce, la A sorpresa anche per noi
Sticchi Damiani: "Con 20 squadre fa sognare la provincia"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 20 MAG - "La promozione è stata una sorpresa anche per noi stessi". Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, non nasconde che l'immediata salita nella massima serie, dopo una sola stagione di B, ha piacevolmente spiazzato la dirigenza. "Sono contento che il Sud ora sia rappresentato anche dal Lecce, neo promossa dalla C - ha detto a 'Radio anch'io sport' - Il merito va all'allenatore Fabio Liverani che ha plasmato da subito il gruppo facendolo giocare al meglio, ed al direttore sportivo". Uno dei temi di fine stagione ruota intorno al numero delle società della massima serie. Per alcuni 20 sono troppe. "Una A a 18 probabilmente alzerebbe il livello, ma il format a 20 porta avanti i sogni della provincia, dei quali il calcio ha bisogno - ha risposto il presidente del Lecce - anche se non sempre le neopromosse riescono ad attrezzarsi per la categoria. Quindi sono per la A con 20 squadre".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: Nicolas Schmit a Berlino con Katarina Barley

Elezioni europee, tutto quello che c'è da sapere per andare alle urne informati

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"