Licenziati su campanile chiesa a Napoli

Licenziati su campanile chiesa a Napoli
'Passeremo qui la Pasqua, per noi non c'è sostegno economico'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 20 APR - Due operai, che furono licenziati dalla Fca dopo aver esposto nell'ambito di una manifestazione a Pomigliano d'Arco (Napoli) il manichino di Sergio Marchionne impiccato, sono da stanotte per protesta sul campanile della Chiesa del Carmine, in piazza Mercato a Napoli, dove hanno esposto un grande striscione con la scritta 'Reddito di cittadinanza per licenziati non c'è'. Altri operai, tra i quali i licenziati della ditta 'Bruscino Ambiente spa', sono in piazza a sostenere la contestazione dei due occupanti. Il campanile scelto per inscenare la protesta è tra i più alti di Napoli ed è visibile anche dal centro cittadino. "Passeremo qui la Pasqua", dice al telefono all'Ansa Mimmo Mignano, uno degli operai saliti sulla torre. "Abbiamo iniziato uno sciopero della fame e non lasceremo la torre fino a quando non ci saranno risposte concrete alla nostra vertenza", aggiunge Mignano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Corte Suprema dà l'ok a Trump: strada spianata verso le elezioni di novembre

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia