Clima: a Londra protesta 'Extinction Rebellion', oltre 100 arresti

Clima: a Londra protesta 'Extinction Rebellion', oltre 100 arresti
Diritti d'autore REUTERS
Di Salvatore Falco
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo la polizia, sono state fermate 113 persone, la gran parte per non aver rispettato la zona rossa di Marble Arch. Gli organizzatori promuovono una campagna globale di disobbedienza civile, con l'adesione di 80 città in 33 Paesi.

PUBBLICITÀ

 A Londra, la 'ribellione del clima' blocca il traffico su Waterloo Bridge e provoca la reazone della polizia britannica: più di cento persone sono state arrestate a Londra per la protesta del gruppo 'Extinction Rebellion'.

Posti di blocco cittadini sono sorti anche in altri punti nevralgici della capitale britannica, come Oxford Circus, Piccadilly Circus e nei pressi di Westminster.

"Ci siamo incollati qui, quindi la polizia non ha potuto spostare questo veicolo ieri sera - dice Ben Moss, un attivista di  'Extinction Rebellion' - Il motivo per cui lo stiamo facendo è che vogliamo mettere al sicuro questo ponte come parte dell'azione per la ribellione contro l'estinzione. Vogliamo che il governo intervenga sulla crisi climatica e contro il collasso ecologico che stiamo affrontando".

Secondo la polizia, sono state fermate 113 persone, la gran parte per non aver rispettato la zona rossa di Marble Arch. Gli organizzatori promuovono una campagna globale di disobbedienza civile, con l'adesione di 80 città in 33 Paesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Clima: Extinction Rebellion, atto II

La protesta "algoritmica" degli ambientalisti paralizza Londra

Morte di Navalny: almeno cento arresti in Russia, commemorazioni in tutto il mondo