ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni Ue: Popolari Europei e Socialisti e Democratici in lieve crescita

Elezioni Ue: Popolari Europei e Socialisti e Democratici in lieve crescita
Diritti d'autore
REUTERS/Vincent Kessler
Dimensioni di testo Aa Aa

Nei mesi scorsi i Socialisti e Democratici e i Popolari Europei, i piu’ grandi gruppi politici sono saliti nei sondaggi di Europe Elects, anche se secondo le previsioni subiranno un duro colpo nelle elezioni di maggio.

Nonostante la lieve ripresa dei Popolari Europei e dei Socialisti e Democratici, i due gruppi perderanno dei seggi nelle prossime elezioni rispetto al 2014: I Popolari perderanno 37 deputati, I Socialisti 56, secondo i dati raccolti da Europe Elects.

Anche i Liberali e Democratici stanno guadagnando consenso elettorale come si evince dagli ultimi eventi nazionali e politici, in particolare in Francia e Romania. Stando alle previsioni il gruppo Liberale dovrebbe crescere di 39 seggi se il partito di Macron En Marche correrà con l’Alde. Il gruppo di Salvini e Le Pen, Europa delle Nazioni e delle Libertà otterrebbe 26 seggi in piu'.

Euan Healey politologo di Europe Elects spiega a Euronews: "Penso che le persone si stiano rendendo conto di come il governo britannico abbia gestito i negoziati sulla Brexit con l’Unione Europea e della sfida che ha di fronte, questo potrebbe smorzare la retorica anti-europea in tutto il continente”.

Nell'ultimo anno si è registrato un forte calo negli sbarchi di migranti in Europa, nonostante il tema dell'immigrazione sia rimasto al centro delle campagne elettorali di diversi paesi europei.

"Le preoccupazioni sull’immigrazione sono in calo rispetto al 2015-2016 quando c’era il picco di flussi migratori, credo che tantissimi populisti in giro per l’Europa, che sono cresciuti nei consensi, hanno acquisito popolarità sulle sofferenze delle persone e le discusse politiche migratorie nell’Unione Europea- ora abbiano difficoltà a mantenere l’immigrazione come tema centrale per la corsa ai voti, devono cercare qualcos'altro, perchè il supporto ottenuto semplicemente sulla base di un sentimento anti-immigrazione sta vanendo meno” ha affermato Healey.

Quel che è certo è che comunque vada queste elezioni saranno cruciali per il futuro dell'Europa.