EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Weber lancia la sua campagna per le elezioni europee

Weber lancia la sua campagna per le elezioni europee
Diritti d'autore 
Di Elena Cavallone
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il candidato di punta del centro-destra insiste su sicurezza, stato di diritto e innovazione

PUBBLICITÀ

Prende ufficialmente il via la campagna di Manfred Weber per le elezioni europee: il candidato di punta del gruppo politico di centro destra, il Partito popolare europeo, mercoledì sera a Bruxelles ha illustrato i suoi punti principali per l'Europa: sicurezza, controllo delle frontiere, innovazione e stato di diritto.

"Il primo pilastro per noi è un'Europa forte - ha chiarito- il che significa combattere il terrorismo e avere una maggiore cooperazione dei nostri servizi di intelligence. Top secret non può voler dire in futuro meno sicurezza".

Weber, nominato dal PPE durante il summit di Helsinki lo scorso anno, è stato ampiamente criticato per aver difeso il primo ministro ungherese, Viktor Orban.

Nel suo gruppo c'è chi pero ritiene che le sua capacità di persuasione sia estremamente importante per ricoprire il ruolo da presidente dell'esecutivo europeo.

"Ha reso unito il PPE in modo fantastico per cinque anni - commenta Elmar Brok - e ha dimostrato di poter trattare con persone diverse, di trovare compromessi. Per questo lo abbiamo nominato come candidato per la Commissione europea".

Di diverso parere Sven Gigold, eurodeputato tedesco del partito dei verdi.

"Devo dire che il modo in cui ha affrontato le questioni dello stato di diritto è molto discutibile, ad esempio come ha gestito i problemi con l'Ungheria. Di fatto il partito di Orban è ancora per metà membro del PPE e ha ancora un peso rilevante nel gruppo. Weber è una persona con cui si può lavorare, ma bisogna tirari fuori i denti se vuoi guidare la Commissione europea".

Secondo i sondaggi, il PPE perderà numerosi seggi alle prossime elezioni, ma rimane la forza politica più grande in Europa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Ue: Popolari Europei e Socialisti e Democratici in lieve crescita

Francia, le imprese bocciano i programmi della destra di Bardella e del fronte delle sinistre

Esclusivo: Renew Europe non espelle gli olandesi del Vvd nonostante l'accordo con l'estrema destra