Dybala:Firmai per Juve mentre ero a mare

Dybala:Firmai per Juve mentre ero a mare
'Non prevedevo questa carriera. Da ragazzo imitavo Ronaldinho'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 22 MAR - "Non pensavo a una carriera così. Da piccolo seguivo il calcio: assieme agli amici imitavamo Ronaldinho e Ronaldo, ma non pensavo alla carriera. Continuai a non pensarci anche nei miei primi anni da prof". Così Paulo Dybala alla piattaforma Otro. L'attaccante della Juventus ha poi parlato della firma del contratto con i bianconeri. "Fu un giorno speciale. Ero in vacanza con mio fratello e con dei miei amici. Era arrivato il contratto mentre ero in spiaggia. Tornai in hotel, lo firmai e tornammo a prendere il sole", ha raccontato. "Dopo i due gol al Barca, i tifosi gridavano il mio nome. Mi sono detto 'guarda dove sei arrivato, ora continua così'. Dovevo trovare la forza di continuare e dare di più - ha rivelato -. Voglio che vedano i sacrifici e siano felici. Cerco di fare del mio meglio, se succede sono felice. La Nazionale? Mi dissero che potevo essere convocato a settembre dello stesso anno, ne avevo 21 e mi dispiacque non andare. A ottobre ci sarebbe stata una nuova lista, quella volta mi convocarono".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, il Musée Grévin di Parigi rafforza la sicurezza per gli attivisti ambientali

Italia Paese più vecchio d'Europa: preoccupati gli economisti

Guerra in Ucraina, Zelensky: "Lanceremo una nuova controffensiva"