ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: Farage lancia la marcia pro-Leave

Brexit: Farage lancia la marcia pro-Leave
@ Copyright :
AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono dati appuntamento a Sunderland, nel nord dell’Inghilterra, con cartelli e slogan che ineggiano alla Brexit. “Uscire significa uscire”. Non hanno alcun dubbio i migliaia di sostenitori dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. Guidati dall'ex leader dell'Ukip Nigel Farage hanno dato il via ad una marcia che finirà il 29 marzo, il famoso D-Day. Anche se l’uscita rischia di essere posticipata, i “pro-leave” sono fiduciosi.

"E’ quello che speriamo” dice Farage. “Dopo aver visto però quello che è successo in Parlamento nei giorni scorsi, potremmo non uscire dalla UE subito. Ecco perché siamo qui. Se i politici pensano di poter calpestare quello che il popolo ha deciso e tornare indietro, si sbagliano di grosso."

I manifestanti percorreranno i 434 chilometri che separano la cittadina, dove tre anni fa i Leave vinsero al referendum con una maggioranza del 61%, da Londra. “L’Europa ci deve concedere un pò di tempo ancora - dice un manifestante. Perché se usciamo senza un accordo sarà un vero disastro per tutti.” Ormai è questione di giorni. Il futuro della Brexit dovrà essere deciso martedì 19 marzo (o al massimo mercoledì) quando l’Aula sarà chiamata a votare ancora una volta.