ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Diciotti,senatori Pd attaccano Giarrusso

Diciotti,senatori Pd attaccano Giarrusso
Dem urlano"vergogna",lui fa gesto manette "miei genitori liberi"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 19 FEB – Appena il presidente della Giunta per
le Immunità di Palazzo Madama Maurizio Gasparri e i commissari
escono dall’Aula di Sant’Ivo alla Sapienza, dopo aver detto no
all’autorizzazione a procedere per Matteo Salvini sul caso
Diciotti, i senatori del Pd che protestavano nel cortile
cominciano a gridare “Vergogna!”, “Onestà!” e “Giarrusso
vergogna!” all’indirizzo del parlamentare pentastellato. “Mio padre e mia madre sono regolarmente a casa: altri sono
ai domiciliari – ribatte il senatore M5S – e poi sono loro che
parlano di onestà…”. Giarrusso fa quindi il gesto delle
manette verso i senatori dem. “Sono loro che dovrebbero
vergognarsi per quello che hanno fatto loro e i loro parenti per
distruggere l’Italia”, aggiunge. In un clima accesissimo, mentre
Giarrusso parla ai cronisti, i dem urlano “buffone!”,
“Restituisci lo stipendio!”, “dimettiti”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.