La condanna di "El chapo" vista dagli abitanti di Culiacan

La condanna di "El chapo" vista dagli abitanti di Culiacan
Diritti d'autore  REUTERS/Jane Rosenberg
Di Paola Cavadi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nella città cuore del cartello del narcotraffico messicano, gli abitanti si dividono sulla condanna del capo dell'organizzazione, arrestato negli Stati Uniti. Per qualcuno resta un eroe incastrato dagli Stati Uniti, per altri la condanna rende giustizia alle vittime dei suoi crimini.

PUBBLICITÀ

Gli abitanti della città di Culiacan, nel cuore del cartello messicano del narcotraffico di Sinaloa, hanno accolto in modo contrastante la notizia della condanna di Joaquin El Chapo Guzman, capo indiscusso dell'organizzazione.

Trafficante spietato e violento di fama mondiale, "El chapo" resta un eroe per qualcuno

"Tutto è stato orchestrato dal governo degli Stati Uniti per colpirlo - dice quest'uomo - perché ha aiutato molte persone: per questo la gente lo ama.Sfortunatamente, il suo lavoro era illegale ".

"Penso che sia la cosa giusta da fare condannarlo, dal momento che ha commesso tanti crimini - sostiene questa donna -spero che la situazione si calmi in questa città, ma penso che sia stata la cosa giusta da fare".

Se sarà ergastolo o no lo deciderà la Corte il 25 giugno. In attesa della sua pronuncia, "El Chapo" verrà trasferito con ogni probabilità in un carcere di massima sicurezza in Colorado meglio noto come "l'Alcatraz delle montagne rocciose".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Testimone: "Ex Presidente Messico corrotto da El Chapo"

New York in stato d'assedio per processo al "Chapo"

Usa, processo a Donald Trump per il caso Stormy Daniels, il tycoon: "Un attacco all'America"