Ministro degli esteri iraniano a Beirut, Teheran rinsalda l'asse sciita

Ministro degli esteri iraniano a Beirut, Teheran rinsalda l'asse sciita
Di Antonio Michele Storto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il viaggio arriva subito dopo un'elezione che ha visto una grossa crescita di consensi per gli alleati sciiti di Hezbollah: pochi giorni prima, il "partito di Dio" aveva esortato il nuovo governo libanese ad accettare dall'Iran una fornitura di armi antiaeree

PUBBLICITÀ

Il ministro degli esteri iraniano Mohammad Zarif è arrivato in visita ufficiale a Beirut nella giornata di domenica, per rinsaldare la partnership strategica con il nuovo governo libanese, dopo un'elezione che ha visto una grossa crescita di consensi per gli alleati sciiti di Hezbollah. "Questa visita ha due obiettivi principali - ha dichiarato - il primo è quello di esprimere il nostro sostegno al nostro fraterno popolo libanese e il secondo è quello di dichiarare che la Repubblica Islamica dell'Iran è pronta a cooperare con il governo libanese".

La  visita è parte di un giro di incontri che pochi giorni prima aveva portato Zarif a colloquio con il nuovo ministro degli esteri siriano: i due avevano dichiarato di essere pronti a reagire in caso di nuovi raid aerei da parte di Israele. Subito prima dell'arrivo di Zarif a Beirut, Hezbollah aveva in effetti esortato il governo libanese ad accettare una fornitura di armi antiaeree dall'Iran, così come l'elettricità e le scorte mediche

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iran, Rouhani respinge le dimissioni del ministro degli esteri Zarif

TIMELINE: L'Iran celebra i 40 anni della Rivoluzione khomeinista

Siria, Damasco accusa Israele di un raid aereo in pieno giorno