ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Flash mob contro fastfood, tafferugli

Flash mob contro fastfood, tafferugli
Tre studenti denunciati. A protesta anche attivisti Askatasuna
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 24 GEN – Tensioni, oggi a Torino, al flash
mob indetto dagli studenti del movimento ‘Noi restiamo’ contro
l’apertura di un Burger King nella palazzina ‘Aldo Moro’
dell’Università degli Studi di Torino. Dopo aver cercato di
entrare nel fast food ed essere stati respinti dagli agenti, i
ragazzi – un centinaio – si sono diretti in via Verdi per
parlare con il rettore Gianmaria Ajani. Arrivati davanti alla
porta del rettorato, sono stati bloccati dalle forze dell’ordine
con cui sono scoppiati dei tafferugli. Sono tre gli studenti che verranno denunciati dalla polizia,
uno dei quali fermato e poi rilasciato. Alla protesta hanno
partecipato anche alcuni attivisti del centro sociale
Askatasuna. La palazzina Aldo Moro è di proprietà di UniTo che
per realizzarla ha affidato il progetto ad un’azienda privata,
la University Service Project. Dei 18mila metri quadri totali,
5mila sono dedicati a spazi commerciali. Nei giorni scorsi,
sulla vetrina del fast food, erano comparsa la scritta “Fuori i
privati da UniTo”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.