ULTIM'ORA
This content is not available in your region

A Pordenone cartello denigra napoletani

A Pordenone cartello denigra napoletani
'Lasciate pulito, non siamo a Napoli', sindaco prende distanze
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PORDENONE, 8 GEN – “Lasciate pulito, non siamo a
Napoli: civiltà significa rispetto della città in cui si vive”:
il cartello, attaccato questa mattina a tre cassonetti dei
rifiuti di una via residenziale alla prima periferia di
Pordenone, è diventato virale sui social con migliaia di
visualizzazioni e polemiche. A postarlo è stato un residente che
ha girato un filmato poi diffuso sul web. “Se la città fosse tappezzata di cartelli contro Napoli
potrei anche capire questa protesta della Rete”, ha commentato
il sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, sottolineando che
si è trattato “dell’iniziativa di un cretino” e che “Pordenone
non ha nulla a che fare con questa persona”. Quel cartello, ha
proseguito, “ha indignato tutti, pordenonesi di oggi e di ieri,
napoletani che abitano qui da sempre e appena arrivati, ma non
dobbiamo ingigantire questa storia: il Comune non solo ha preso
le distanze, ma ha già provveduto, appena informato
dell’accaduto, a rimuovere i tre fogli”, ha aggiunto.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.