ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: Gilet gialli per un nuovo governo

Libano: Gilet gialli per un nuovo governo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Libano scende in piazza in nome di un nuovo governo. Tutti in corteo rigorosamente con addosso i famosi gilet gialli, diventai un’icona e un simbolo delle proteste sociali. Qui siamo a Beirut dove centinaia di libanesi hanno sfilato contro lo stallo politico che ha - di fatto – orami bloccato tutti i tentativi di nascita di un nuovo esecutivo, a quasi otto mesi di distanza dalle elezioni politiche. "Siamo qui anche per combattere la corruzione, per chiedere migliori servizi, e pretendiamo che qualcuno ci ascolti”, dice un manifestante.

Secondo indiscrezioni stampa il prossimo governo di unità nazionale potrebbe essere formato gié nelle prossime ore o all’inizio della prossima settimana. Ad accelerare i lavori un incontro bilaterale tra il presidente Michel Aoun e il premier designato Saad Hariri. Senza un esecutivo in grado di attuare riforme per far ripartire la fragile economia libanese, il Paese rischierebbe il default a causa del proprio debito nazionale che raggiunge il 150% del PIL e dei danni causati dal vicino conflitto in Siria.