ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutti in marcia per la pace

Tutti in marcia per la pace
Dimensioni di testo Aa Aa

Un messaggio di solidarietà per un cammino verso la fratellanza.

Come ogni anno, la Comunità di Sant’Egidio ha voluto celebrare la 52esima Giornata Mondiale della Pace invitando tutte le persone a cominciare il nuovo anno per strada, insieme a chi lavora per un mondo più giusto e umano, in cui sia bandita la guerra e la violenza. E tendendo la mano ai più poveri e ai più deboli.

A Roma in migliaia si sono dati appuntamento in Piazza San Pietro per esprimere sostegno al messaggio di Papa Francesco: “La buona politica è al servizio della pace”. Salutando tutti i partecipanti alla manifestazione 'Pace in tutte le terre', Bergoglio ha voluto esprimese tutto il suo apprezzamento e la sua vicinanza alle innumerevoli iniziative di preghiera e di impegno per la pace, che hanno luogo in tutto il mondo.

Per le strade della Capitale a sflilare fianco a fianco numerose associazioni e organizzazioni, persone di ogni razza e religione. Con una speranza: poter camminare tutti mano nella mano. "Vorrei che ci potesse essere la pace in ovunque, dice una donna siriana presente al corteo. “Per il nuovo anno, auguro pace a tutti, specie a coloro che sono deboli. Sono grata a questo progetto della Comunità di Sant’Egidio. Grazie a loro io sono in Italia, grazie all'Europa che ci ha aperto le sue porte, ora posso vivere in pace.”

Un’iniziativa questa che si ricollega a quella di più ampio respiro celebrata in tutto il mondo. Con cortei e marce per ricordare tutti i popoli ancora vittime dei conflitti e del terrorismo, ma anche di politiche corrotte e ingiuste.