ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Juncker: "Italiani non commetteranno suicidio"

Lettura in corso:

Juncker: "Italiani non commetteranno suicidio"

Juncker: "Italiani non commetteranno suicidio"
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre si moltiplicano dichiarazioni e colpi bassi fra Roma e Bruxelles, il presidente della Commissione, il lussemburghese Jean Claude Juncker, che incontrerà il premier Conte, ha voluto dire la sua a proposito dei reiterati attacchi di alcuni esponenti del governo contro l'Unione Europea. Il premier italiano aveva già incontrato Juncker in giugno, ma i rapporti sono talmente precipitati che un nuovo incontro chiarificatre sembra davvero necessario. Lo sforamento annunciato dalla manovra dell'esecutivo gialloverde è stato già criticato dall'Europa che lo considera eccessivo e già inviato una lettera. Il debito italiano corrisponde a oltre il 130% del pil e le misure annunciate, tutte di spesa, non sarebbero espansive, ma anzi provocherebbero un innalzamento del debito stesso. L'Italia ha fino al 13 novembre per applicare correttivi. Così Juncker durannte un'intervista con la televisione austriaca Orf: "Dal punto di vista storico gli italiani sono fra i fondatori dell'Unione Europea. Molti di loro vorrebbero anche restare membri dell'Unione. Un numero sempre maggior si riconosce anche con l'Euro e perché sono persone estremamente intelligenti capiscono anche che l'euro li protegge".

Il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa a Tunisi dove si trova ha detto: "Con Juncker siamo rimasti che ci incontreremo nelle prossime settimane, perché ci tengo a illustrare personalmente l'impostazione della manovra, i suoi contenuti e a spiegare come sia frutto di un lavoro serio e responsabile".

Il presidente della Commissione però, si è voluto togliere anche un sassolino dalle scapre e ha risposto ai molteplici attacchi che ha ricevuto da Roma, fra cui quelli più virulenti dal ministro Matteo Salvini: "Non credo che sia comprensibile il perché un paese membro dell'Eurozona così consapevole, affermi dellle cose del genere. Perché alcuni rappresentanti di questo paese dicano che queste regole non gli interessano. Tutto questo avrà delle conseguenze".

'L'Italia uscirà dall'euro?", chiede il giornalista.

"Non vedo questo rischio perché non vorranno commettere un suicidio", afferma il presidente.