ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pacchi sospetti: la reazione dei newyorkesi

Lettura in corso:

Pacchi sospetti: la reazione dei newyorkesi

Pacchi sospetti: la reazione dei newyorkesi
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono state riaperte le strade intorno al Time Warner Building di New York dove mercoledì, negli uffici della Cnn, è arrivato un sospetto pacco bomba.

Nella Grande Mela la tensione resta comunque alta e le misure di sicurezza sono state rafforzate. In questo clima i cittadini statunitensi tra pochi giorni saranno chiamati alle urne per le elezioni di metà mandato.

"Scopriremo presto chi c'è dietro a tutto questo" dice Lisa Palse che lavora all'interno del Time Warner Building "comunque ho paura in generale, ho paura di lavorare qui ma ho anche paura del fatto che queste cose siano successe proprio adesso"

Christine Lambert, una cittadina newyorkese che abita vicino all'edificio, sostiene che la situazione sta peggiorando a causa della retorica politica che non incita all'unione ma che mette le diverse parti una contro l'altra promuovendo la violenza.

Secondo Matt Taylor, giovane newyorchese, è una di quelle situazioni in cui tutti, indipendetemente dal colore politico, dovrebbero essere d'accordo sul fatto che la violenza non è la risposta e che non ci sono giustificazioni per quanto è successo.