ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: Manuel Valls ufficializza la candidatura a sindaco di Barcellona

Lettura in corso:

Spagna: Manuel Valls ufficializza la candidatura a sindaco di Barcellona

Spagna: Manuel Valls ufficializza la candidatura a sindaco di Barcellona
Dimensioni di testo Aa Aa

L'ex Primo Ministro francese, Manuel Valls, ha ufficializzato la propria candidatura a sindaco di Barcellona.

Nato proprio a Barcellona nel 1962 da padre catalano e madre italo-svizzera, ma cresciuto in Francia, è la prima volta che un politico europeo di alto profilo partecipa ad elezioni importanti in un altro Paese.

Manuel Valls, ex Premier francese:

"Il separatismo cerca di proporre Barcellona come la capitale di un'immaginaria repubblica catalana, Barcellona non lo è e non ha interesse ad esserlo, questa immagine contraddice quella di una città globale e aperta al mondo".

Appoggiato da Ciudadanos nelle elezioni comunali in calendario il prossimo 26 maggio, è stato Primo Ministro del Presidente Francois Hollande.

Carles Puigdemont, ex Governatore catalano, è critico nei confronti di Valls.

"Per sapere chi è Manuel Valls, cosa può offrire a una città che non conosce - dice - allora in realtà bisognerà porre la domanda ai suoi compatrioti francesi".

I residenti di Barcellona hanno sentimenti contrastanti sul fatto che Valls si sia proposto.

"Non penso sia giusto che un uomo che ha rappresentato la Repubblica francese debba venire qui, lo vedo come un piccolo fallimento da parte sua".

"Potrebbe portare un'altra visione, questo è chiaro ed è davvero necessario al momento in Spagna, sia a Madrid, nel Governo centrale, che in Catalogna, ciò che manca è un'aria nuova".

Cristina Giner, Euronews:

"Con questo annuncio, Valls cercherà di raccogliere i voti di tutte le parti a favore del mantenimento dell'unità della Spagna, sia a sinistra che a destra dello scenario politico".

C'est officiel ??️

Publiée par CNEWS sur Mardi 25 septembre 2018

Il premierato di Valls in Francia è stato legato al quinquennio fallimentare del Presidente François Hollande.

Hollande non si è presentato per un secondo mandato, Valls ha cercato di salire sul carro di "En marche", il movimento fondato da Emmanuel Macron, cordialmente respinto, è ancora parlamentare, ma secondo gli analisti la sua vita politica nell'esagono è finita.

Nell'epoca dei social media, Valls ha pubblicato un tweet dei suoi piedi e un semplice Barcellona e tre punti di sospensione, come dire che la decisione era già presa...

A candidarlo il partito-movimento di centro destra Ciudadanos che ha deciso di lanciarlo contro la sindaca uscente Ada Colau, vessillo di un indipendentismo moderato. in una città divisa fra catalanisti e pro Madrid.