Basket: Buscaglia, Trento stimoli forti

Basket: Buscaglia, Trento stimoli forti
Felice di poter essere il primo a dare benvenuto a Larry Brown
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 24 SET - Le due finali scudetto perse "saranno uno stimolo in più" per Trento, che ha ormai dimenticato la decisiva stoppata in gara-5 di Andrew Goudelock su Dominique Sutton. Ne è convinto il coach dell'Aquila, Maurizio Buscaglia, a margine della presentazione della Supercoppa 2018: "Oggi siamo diversi, senza Sutton e Shields. Ma abbiamo bisogno di portarci dietro quelle esperienze nel nostro bagaglio per diventare ancora più forti. Siamo determinati per questa Supercoppa ma mentirei se dicessi che siamo pronti: abbiamo però una nostra identità consolidata, a cui aggiungeremo i nuovi. Marble e Pascolo conoscono già l'ambiente, fa piacere siano voluti tornare a Trento". Biscaglia tradisce un po' di emozione all'idea di affrontare il nuovo coach di Torino Larry Brown, avversario sabato pomeriggio nella prima semifinale di Supercoppa: "Sono contento di poter essere io a dargli il benvenuto in Italia".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, il leader in Turingia dell'Afd a processo per uno slogan nazista

Accoltellamento in Australia, all'eroe francese un visto di residenza permanente

Ritiro delle truppe dal Karabakh dove i russi erano forza di pace