EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Giochi 26: Malagò,per garanzie c'è tempo

Giochi 26: Malagò,per garanzie c'è tempo
'Per ottobre a Cio basta indicare che c'è chi si impegnerà'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 20 SET - "Il Coni aspetta le garanzie, è vero. Ma non è obbligatorio farlo nel giro di pochi giorni, basta che arrivino per gennaio 2019, prima è sufficiente un impegno che qualcuno fornirà le garanzie, che è un discorso diverso". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, sulle garanzie economiche per la candidatura di Milano e Cortina ai Giochi 2026. Alla sessione Cio in programma a inizio ottobre a Buenos Aires, il Coni potrà inviare una lettera "con scritto: questa è la candidatura, con queste gare fatte in questi luoghi che sono diversi rispetto a quella precedente. Sappiate che al momento non c'è un Governo che si impegna a dare le garanzie ma lo fa un soggetto diverso e dovrà farlo entro gennaio". Malagò ha poi spiegato perchè non vi sia al momento un atto ufficiale Coni per il passaggio della candidatura a due città:"E' successo tutto repentinamente e siamo persone serie. Fino a pochi istanti fa abbiamo lanciato un appello dicendo 'siamo sicuri che non c'è la possibilità di rimanere tutti insieme?"

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 30 maggio - Serale

Polonia: il progetto di coalizione conservatrice Ppe-Ecr sulla strada del fallimento

Difesa: chi sarà il prossimo segretario generale della Nato