Scomparso Bologna, chiesta archiviazione

Scomparso Bologna, chiesta archiviazione
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 18 SET - La Procura di Bologna ha chiesto l'archiviazione del fascicolo sulla scomparsa di Biagio Carabellò, 46enne di cui non si hanno notizie dal 23 novembre 2015. L'inchiesta dei carabinieri, coordinati dal pm Stefano Orsi e dal procuratore Giuseppe Amato, era per sequestro di persona, senza indagati. Non avrebbero portato a esiti significativi, dunque, gli svariati tentativi di far luce sulle circostanze della scomparsa, e soprattutto non è stato trovato il corpo. Anche su sollecitazione dei familiari, difesi dall'avvocato Barbara Iannuccelli, convinti che Biagio sia stato ucciso, sono state fatte indagini approfondite, con sopralluoghi dei Ris nella casa dove viveva e ricerche dei sommozzatori nel fiume Reno. E' invece a processo, con l'accusa di falsificazione e soppressione di testamento, Simona Volpe, amica della fidanzata di Carabellò, Elisabetta Filippini, morta nel 2010. Nel testamento Volpe era nominata unica erede.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La polizia carica gli studenti a Pisa e Firenze: 5mila in piazza contro la violenza degli agenti

Anniversario della guerra in Ucraina, von der Leyen vola a Kiev. Presente anche Meloni per il G7

Ungheria, fiducia ritrovata nella Svezia: incontro a Budapest tra Orbán e Kristersson