EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Lo smog ci rende più ignoranti

Lo smog ci rende più ignoranti
Diritti d'autore 
Di Debora Gandini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’inquinamento nell’atmosfera riduce il nostro quoziente intellettivo

PUBBLICITÀ

Lo smog fa male al cervello. L’inquinamento nell’atmosfera, non solo nuoce alla salute dei nostri polmoni, ma, secondo un nuovo studio, riduce anche il nostro quoziente intellettivo. In poche parole il forte impatto con i livelli elevati di aria tossica incide sul nostro cervello facendoci anche invecchiare prima del previsto. Un problema che riguarda tutti, specie la maggior parte della popolazione nei paesi in via di sviluppo, dove i livelli di PM10 sono elevatissimi. Dalla Cina al Giappone.

La ricerca che arriva dagli Stati Uniti mette in evidenza prove concrete di come i gas tossici nel’aria possono impedire le capacità cognitive man mano che le persone invecchiano. Un problema che riguarda sopratutto gli uomini.

L’inquinamento atmosferico causa 7 milioni di morti premature all’anno, ma il danno alle capacità mentali delle persone era sinora meno noto. Un altro studio recente aveva rilevato che l’aria tossica era da collegarsi a una “mortalità estremamente elevata” soprattutto di persone con disturbi mentali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'inquinamento in Europa e in Italia fotografato in HD (e dallo spazio)