EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Catalogna: lo sciopero generale che ha bloccato strade e linee ferroviarie

Catalogna: lo sciopero generale che ha bloccato strade e linee ferroviarie
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In migliaia sono scesi in piazza per protestare contro il governo spagnolo e chiedere la liberazione dei ''detenuti politici'' catalani

PUBBLICITÀ

La Catalogna si è fermata questo mercoledì per lo sciopero generale, contro la repressione di Madrid e per la liberazione dei ‘‘detenuti politici’‘’ indipendentisti.

Fotos: Nueva huelga general en Cataluña https://t.co/FPCdj7NQ7X En la imagen, una autopista bloqueada por manifestantes cerca de Girona pic.twitter.com/SujwEof04Q

— Fotografía EL PAÍS (@FotografiaPais) 8 novembre 2017

‘‘La Repubblica è democrazia’‘ si legge sugli striscioni sostenuti dai manifestanti che hanno bloccato l’autostrada nei pressi di Girona.

República és democràcia#VagaGeneral8N#LlibertatPresosPoliticspic.twitter.com/fZUiqBvxPU

— L’independent?️ (@l1ndependent) 8 novembre 2017

Lo sciopero è stato indetto da alcuni sindacati regionali, tra i quali però non figurano i principali CCOO e UGT.

Oltre a strade ed autostrade bloccate, è stato interrotto anche il traffico ferroviario regionale e ad alta velocità. Circa un migliaio di persone ha fermato le linee dei treni alla stazione di Girona, dove si sono creati momenti di tensione.

KRLS</a> ...! Girona mai NO falla...!!! <a href="https://twitter.com/hashtag/llibertadpresospolitics?src=hash&ref_src=twsrc%5Etfw">#llibertadpresospolitics</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/LlibertatPels10?src=hash&ref_src=twsrc%5Etfw">#LlibertatPels10</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/UsVolemACasa?src=hash&ref_src=twsrc%5Etfw">#UsVolemACasa</a> <a href="https://t.co/U2NEAUUeiW">pic.twitter.com/U2NEAUUeiW</a></p>— lourdes casadevall (lcasadevallf) 8 novembre 2017

Hanno circolato invece regolarmente i mezzi di trasporto pubblico nel capoluogo, dove, nella piazza Sant Jaume, davanti al palazzo del Govern, si sono radunati un migliaio di indipendentisti, per chiedere la liberazione dei dieci detenuti politici catalani, fra cui 8 ministri, in carcere a Madrid. Il presidente della Generalitat deposto Carles Puigdemont, sul quale pende un mandato di cattura, si trova invece in Belgio, insieme ad altri 4 ministri.

A los que decían que iba a ser un fracaso,así está Barcelona ahora. Huelga general. pic.twitter.com/bG7Qw1RmoV#VagaGeneral8N

— Jorge Luis (@JL_SR2015) 8 novembre 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Crisi catalana: trema il governo belga

La crisi in Catalogna contagia il Belgio

Canarie: proteste sulle isole contro il turismo di massa