EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Il cardinale Pell è tornato in Australia, processo il 26

Il cardinale Pell è tornato in Australia, processo il 26
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Il cardinale australiano George Pell, accusato di abusi sessuali su minori, è tornato in Australia dove, il 26 luglio, dovrà comparire in tribunale.
Dal 2014 prefetto agli Affari economici del Vaticano, Pell è stato incriminato alla fine di giugno. I fatti contestati risalirebbero agli anni Settanta, quando era un semplice sacerdote a Ballarat, la sua città natale nello stato di Victoria.
L’ex arcivescovo di Melbourne e Sydney, oggi 76enne, ha rifiutato categoricamente le accuse. Il papa gli aveva accordato un periodo di congedo per difendersi.
L’arrivo all’aeroporto di Sydney è documentato dalle immagini dell’emittente australiana 9 News.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il cardinale Pell incriminato per pedofilia

Pedofilia, le vittime australiane chiedono udienza con Papa Francesco

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati