Ancora in fuga l'attentatore di Istanbul, ma la polizia ha le sue impronte digitali

Ancora in fuga l'attentatore di Istanbul, ma la polizia ha le sue impronte digitali
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

12 persone sono state arrestate nell'ambito dell'inchiesta

PUBBLICITÀ

In Turchia sono state diramate immagini più nitide dell’attentatore di Capodanno. Si tratta di un individuo fra i 20 e i 30 anni, di carnagione olivastra e capelli scuri e corti, senza barba, di apparente origine orientale, forse un uiguro, una minoranza musulmana cinese occidentale.

Gli agenti hanno compiuto almeno 12 arresti relativi all’inchiesta, ma per ora del killer della discoteca Reina di Istanbul nessuna traccia.

Un professionista

Metin Gurcan è un esperto di questioni di sicurezza:

Questo attentato non era pianificato come una missione suicida, ma come un’azione da cui si prevedeva una fuga. L’assalitore sta scappando e dunque, grazie a una rete di supporto, naturalmente aveva previsto una strategia per uscire incolume dalla zona di tiro.

Secondo l’analista, l’uomo ha dimostrato di essere un vero professionista. La polizia ha potuto comunque raccogliere le impronte digitali del sospetto e dunque una sua prossima identificazione è possibile.

L’Isil ha rivendicato l’azione terroristica che ha provocato la morte di 39 persone. Almeno 25 delle vittime non sono di nazionalità turca.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attentato di Istanbul: l'addio alle vittime turche

Attentato di Istanbul: un libanese racconta, salvo per aver finto di essere morto

Strage di Istanbul: le immagini di chi c'era