ULTIM'ORA

Clima: 2016 anno record, urgente implementazione accordi Parigi

Clima: 2016 anno record, urgente implementazione accordi Parigi
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La calura, un’eccezione che diventa regola: è l’Organizzazione Meterologica Mondiale a dirlo, sulla base degli ultimi dati che indicano che il 2016 batterà tutti i record, diventando l’anno più caldo da quando si tengono i registri.
In agosto la temperatura media è stata di 0,16 gradi più calda rispetto al record del 2014, e di quasi un grado oltre la media del periodo 1951-1980.
Una buona ragione per rilanciare l’appello:

“La necessità di ratificare e, ancora più importante, di implementare con urgenza gli accordi di Parigi appare più evidente che mai. Il nostro pianeta sta mandando segnali d’allerta e dobbiamo agire, dobbiamo ridurre le emissioni di gas a effetto serra in modo radicale e in fretta”.

La responsabilità del surriscaldamento è quasi universalmente attribuita alle automobili e al riscaldamento urbano, ma anche alla produzione industriale e agricola.

Un altro segnale d’allerta è dato dalla calotta artica: il ghiaccio marino ha subito uno scioglimento accelerato in settembre ed è molto vicino al record della minor estensione storica. Oltre alle barriere coralline, che si riducono di anno in anno. Le speranze vengono ora riposte nell’accordo di Parigi, il cui lancio ufficiale avverrà il 21 settembre a New York.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.