EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

La politica migratoria della Germania sotto pressione

La politica migratoria della Germania sotto pressione
Diritti d'autore 
Di Lilia Rotoloni
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I dubbi degli alleati di Merkel

PUBBLICITÀ

‘Merkel dimettiti’, dietro a questo striscione, un migliaio di persone ha partecipato a Berlino a una manifestazione dell’estrema destra contro la politica migratoria del governo tedesco.

È il terzo corteo di questo tipo in Germania da marzo, ma i partecipanti sono passati da 3mila a mille. Stessi numeri nel contro corteo anti fascista, tenuto separato dalla polizia.

I dubbi della CSU bavarese

I veri problemi per Angela Merkel vengono dal fronte interno, costituito dagli alleati bavaresi cristiano-sociali.

Il capo del governo bavarese Horst Seehofer ha detto:

Vorrei esprimere la mia opinione personale riguardo alla frase ‘ce la possiamo fare’ che è stata spesso citata. Non posso avallare queste parole, neanche con le migliori intenzioni del mondo. La situazione è troppo problematica. E le soluzioni che proponiamo sono insoddisfacenti.

La frase in questione era stata pronunciata dalla cancelliera Merkel quando decise di aprire le frontiere ai rifugiati siriani. Cosa che il ministro delle finanze bavarese Markus Soder definì ‘un errore storico’.

La Baviera nelle ultime settimane ha subito una serie di attacchi terroristici. L’opinione pubblica, finora, non è caduta nella tentazione di mettere nello stesso calderone immigrazione e minaccia islamista.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: l'Afd cerca di prendere le distanze dalle accuse di propaganda russa

Germania, Habeck: "Dobbiamo aumentare la spesa militare per essere in grado di difenderci"

Ecco perché la posizione del cancelliere tedesco Olaf Scholz è diventata un problema per l'Ucraina