EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Usa: Martin Shkreli definisce 'imbecilli' i membri del Congresso

Usa: Martin Shkreli definisce 'imbecilli' i membri del Congresso
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Manager divenne famoso nel 2015 per aver aumentato il costo di un farmaco salva vita del 5.000%

PUBBLICITÀ

Martin Shkreli irride il Congresso degli Stati Uniti. L’ex manager di un’importante industria farmaceutica, arrestato a dicembre con l’accusa di frode, non ha risposto alla domande della commissione inquirente, alternando risate e sbadigli.

Il 32enne è diventato famoso lo scorso anno, quando la sua azienda aumentò del 5000% il prezzo del Daraprim, un farmaco salva vita.

“Su consiglio dell’avvocato – ha ripetuto ad ogni domanda – invoco il quinto emendamento contro l’autoincriminazione e rifiuto rispettosamente di rispondere alla domanda”.

Il manager di origini albanesi, appena terminata l’audizione, ha definito su twitter “imbecilli” i rappresentanti della commissione di controllo scatenando nuove polemiche.

La Federal Trade Commission e il procuratore generale di New York stanno cercando di accusarlo di violazione dell’antitrust, ma l’indagine non riguarda l’aumento del prezzo del Daraprim.

Condividi questo articoloCommenti