EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Portogallo verso le urne con l'incognita della governabilità

Portogallo verso le urne con l'incognita della governabilità
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ultimi comizi elettorali in Portogallo prima della consultazione di domenica. Il paese arriva al voto dopo anni difficili, tra la crisi del debito

PUBBLICITÀ

Ultimi comizi elettorali in Portogallo prima della consultazione di domenica. Il paese arriva al voto dopo anni difficili, tra la crisi del debito, l’austerità e il piano di salvataggio.

Gli ultimissimi sondaggi danno il il primo ministro di centrodestra uscente Pedro Passos Coelho in vantaggio, anche se difficilmente potrà avere la maggioranza assoluta.

A seguire vi sarebbero i socialisti dell’ex sindaco di Lisbona Antonio Costa.

Ma su entrambe le formazioni politiche aleggia soprattutto lo spettro dell’astensionismo e degli elettori indecisi, attestati sul 20% degli aventi diritto.

In questo quadro nel caso di vittoria per il premier Passos Coelho non sarà facile mettere insieme una maggioranza: per governare sono necessari 116 seggi e in Portogallo vige il sistema proporzionale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Portogallo: si insedia il nuovo governo di centrodestra, ma la maggioranza è minima

Portogallo: il primo ministro Luis Montenegro annuncia i nomi nel nuovo governo

Portogallo, Montenegro verso il governo senza maggioranza parlamentare