EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Disastro Germanwings: dopo 11/9 accesso in cabina impossibile senza ok dall'interno

Disastro Germanwings: dopo 11/9 accesso in cabina impossibile senza ok dall'interno
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il pilota dell’Airbus A320 della Germanwings, schiantatosi martedì sulle Alpi francesi, negli ultimi minuti prima dell’impatto è rimasto chiuso fuori

PUBBLICITÀ

Il pilota dell’Airbus A320 della Germanwings, schiantatosi martedì sulle Alpi francesi, negli ultimi minuti prima dell’impatto è rimasto chiuso fuori dalla cabina e il co-pilota all’interno non ha risposto alle sue richieste di aprire la porta.

L’unica certezza in mano agli inquirenti di Marsiglia rafforza l’ipotesi di un atto deliberato.

Il giallo dei piloti e la cabina chiusa – Il punto dell'inviato ANSA #airbus#germanwingshttp://t.co/pwYUcySjcB via audioBoom</a></p>&mdash; Pierluigi Ianiri (Ianiri1975) March 26, 2015

Dalle registrazioni delle scatola nera “si sente il respiro umano all’interno della cabina fino all’impatto finale”, ma nessuna parola da parte del co-pilota.

Germanwings: uno dei piloti fuori dalla cabina, cercava disperatamente di rientrare http://t.co/2Lhpf4mJp9

— euronews Italiano (@euronewsit) March 26, 2015

Secondo gli inquirenti francesi, Andreas Lubitz ha azionato volontariamente la discesa.

La porta blindata della cabina di pilotaggio dell’Airbus A320 è dotata di un meccanismo di
sicurezza che ne permette l’apertura automatica in caso di emergenza, ma se dall’interno l’accesso viene negato non c‘è modo di aprirla.

Gli inquirenti si stanno concentrando sul sistema di sicurezza di apertura e blocco della porta, regolato da un singolo comando, una levetta posizionata sulla consolle centrale tra i due piloti,
così come dispongono le norme internazionali dopo i dirottamenti dell’11 settembre 2001.

How to successfully enter an Airbus cockpit in the event of an emergency: http://t.co/WH1NflUdYd#Germanwingspic.twitter.com/yXOTDUycWs

— msnbc (@msnbc) March 26, 2015

Se qualcuno vuole entrare nella cabina di pilotaggio richiede l’accesso e attraverso una
videocamera il pilota, o il copilota, decide se consentire l’ingresso o meno. Se invece dalla cabina non arriva nessuna risposta un membro dell’equipaggio può digitare un codice segreto di emergenza richiedendo l’accesso.

Se non c‘è ancora una risposta la porta si apre automaticamente dopo 30 secondi. Ma se la persona nella cabina di pilotaggio nega l’accesso la porta blindata rimane chiusa.

Le compagnie aeree europee, a differenza di quelle statunitensi, non sono obbligate ad avere
sempre due persone nella cabina di pilotaggio. Oltreoceano, se il pilota o il copilota si assentono temporaneamente il regolamento prevede che il loro posto sia preso da un assistente di volo.

Il giallo dei piloti e la cabina chiusa – Il punto dell'inviato ANSA #airbus#germanwingshttp://t.co/7BH4AA9nzq via audioBoom</a></p>&mdash; Maddalena Masucci (maddamasu) March 26, 2015

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Berlino: una mostra per ricordare le donne della resistenza contro il nazismo

Germania, Angela Merkel compie 70 anni: una vita dedicata alla politica

La Nato inaugura il centro di comando per il supporto all'Ucraina in Germania