Portellone esplode in volo su Alaska Airlines. Quanto sono sicuri i Boeing 737?

Questa foto rilasciata dal National Transportation Safety Board mostra un buco dove si trovava la porta rivestita nell'area del connettore della fusoliera del volo Alaska Airlines.
Questa foto rilasciata dal National Transportation Safety Board mostra un buco dove si trovava la porta rivestita nell'area del connettore della fusoliera del volo Alaska Airlines. Diritti d'autore AP/National Transportation Safety Board
Di Rebecca Ann Hughes Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

L'incidente del 5 gennaio su un aereo della Alaska Airlines ha portato alla sospensione di molti velivoli Boeing 737 max9 appartenenti alla compagnia americana.

PUBBLICITÀ

Venerdì scorso, un pannello della fusoliera è esploso su un aereo Boeing 737 Max 9 dell'Alaska Airlines sette minuti dopo il decollo da Portland, in Oregon.

La rapida perdita di pressione in cabina ha strappato i vestiti a un bambino e ha fatto cadere le maschere di ossigeno dal soffitto, ma miracolosamente nessuno dei 171 passeggeri e dei sei membri dell'equipaggio è rimasto ferito.

Alcune ore dopo l'incidente, l'Alaska Airlines ha annunciato che avrebbe immobilizzato a terra l'intera flotta di 65 Max 9 per ispezioni e manutenzione. Ma come è stato possibile questo incidente e quanto è probabile che si ripeta?

Perchè un portellone è esploso?

Domenica gli investigatori hanno dichiarato di aver trovato il pezzo di fusoliera che si è staccato dall'aereo di linea Boeing, che potrebbe fornire importanti indizi sulle cause dell'incidente.

Il buco nella fiancata del jet dell'Alaska Airlines si è aperto nel punto in cui il costruttore di aerei Boeing inserisce un "tappo" per coprire un'uscita di emergenza che la compagnia aerea non utilizza. I tappi sono presenti nella maggior parte dei Boeing 737 Max 9.

La Federal Aviation Administration ha bloccato temporaneamente questi aerei fino a quando non saranno sottoposti a ispezioni dell'area intorno al tappo della porta.

Un funzionario federale ha inoltre dichiarato che il Max 9 dell'Alaska Airlines non è stato utilizzato per i voli verso le Hawaii dopo che una spia che avrebbe potuto indicare un problema di pressurizzazione si è accesa su ben tre voli. L'Alaska Airlines ha deciso di limitare l'utilizzo dell'aereo per lunghi voli sull'acqua, in modo che l'aereo "potesse tornare molto rapidamente in un aeroporto" se la spia fosse ricomparsa, ha dichiarato Jennifer Homendy, presidente dell'NTSB.

Homendy ha tuttavia avvertito che la spia della pressurizzazione potrebbe non essere collegata all'incidente di venerdì.

Le compagnie aeree mettono a terra i Boeing 737 per ispezioni di sicurezza

L'Alaska Airlines ha bloccato l'intera flotta di 65 Max 9 per ispezioni e manutenzione. La compagnia ha dichiarato di aver cancellato 170 voli domenica, con un impatto su 25.000 passeggeri, e prevede che le cancellazioni continueranno per tutta la prima metà della settimana.

United Airlines, il più grande operatore di Max 9 al mondo, ha messo a terra l'intera flotta. Altre sei compagnie aeree utilizzano il Max 9: Copa Airlines di Panama, Aeromexico, Turkish airlines, Icelandair, flydubai e SCAT Airlines in Kazakistan, secondo i servizi di dati aeronautici Cirium.

L'Agenzia dell'Unione Europea per la Sicurezza Aerea (EASA), pur avendo preso la decisione di mettere a terra questi aerei, afferma che nessuna compagnia aerea dell'UE li utilizza attualmente nella stessa configurazione del volo Alaska Airlines interessato e quindi nessuno è stato messo a terra.

Quanto sono sicuri gli aerei Boeing 737?

I funzionari federali e i dirigenti delle compagnie aeree decantano regolarmente la sicurezza dei viaggi aerei. L'ultimo incidente mortale su un aereo di linea statunitense risale al 2009, quando un aereo della Colgan Air, operato per conto della Continental, si è schiantato vicino a Buffalo, New York, uccidendo tutte le 49 persone a bordo e una a terra.

Tuttavia, l'aumento degli incidenti tra aerei negli aeroporti statunitensi ha spinto la Federal Aviation Administration (FAA) a convocare l'anno scorso un "summit sulla sicurezza", durante il quale i funzionari hanno incoraggiato le compagnie aeree e i piloti a raddoppiare l'attenzione per un volo prudente.

This photo released by the National Transportation Safety Board shows a gaping hole where the paneled-over door had been at the fuselage plug area of Alaska Airlines Flight
This photo released by the National Transportation Safety Board shows a gaping hole where the paneled-over door had been at the fuselage plug area of Alaska Airlines FlightAP/National Transportation Safety Board

Secondo Anthony Brickhouse, professore di sicurezza aerospaziale all'Embry-Riddle Aeronautical University, è troppo presto per dire se l'esplosione è stata causata da un problema con i Max 9 o se il malfunzionamento ha riguardato solo quel volo specifico.

I** passeggeri** non dovrebbero però avere paura di lasciare i loro posti una volta che il pilota ha spento il segnale "allacciate le cinture", perché è molto improbabile che si aprano buchi nelle fusoliere degli aerei di linea.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Freddo e neve da record in Alaska: caduti 2,5 metri

Dalle Baleari a Bacoli, il messaggio in bottiglia percorre duemila miglia

Ecco perché viaggiare con Ryanair potrebbe costare più caro quest'estate