Scioperi del 1 maggio in Francia: le compagnie aeree cancellano i voli, controllori di volo a casa

Airlines have been asked to cancel flights in preparation for the air traffic control strikes.
Airlines have been asked to cancel flights in preparation for the air traffic control strikes. Diritti d'autore JULIEN DE ROSA/AFP
Diritti d'autore JULIEN DE ROSA/AFP
Di Rosie Frost
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

A diversi aeroporti in tutta la Francia è stato chiesto di cancellare i voli e un viaggio potrebbe risentirne anche se si sta solo attraversando il Paese

PUBBLICITÀ

I viaggiatori sono stati avvertiti: debbono aspettarsi un'interruzione dei voli, poiché i controllori del traffico aereo francesi hanno in programma di scioperare il 1 maggio.

L'autorità dell'aviazione civile francese afferma che l'azione sindacale potrebbe colpire gli aeroporti di Parigi Orly, Charles de Gaulle e Beauvais, nonché Marsiglia, Lione, Tolosa, Bordeaux, Nantes e Nizza.

Ma i passeggeri potrebbero subire interruzioni anche se il loro volo non decolla o non atterra in Francia.

Quando e dove i voli saranno interrotti dagli scioperi dei controllori del traffico aereo?

Lunedì 1 maggio è il prossimo di una lunga serie di proteste francesi per l'aumento dell'età pensionabile da 62 a 64 anni. 

La maggior parte dei sindacati chiede alle persone di prendere parte alle proteste e alle marce per le strade.

Ma i controllori del traffico aereo hanno preso parte a continui scioperi e le autorità hanno avvertito che ciò comporterà interruzioni, dalla sera di domenica 30 aprile fino alle 6 di martedì 2 maggio.

A Parigi, la Direction générale de l'aviation civile (DGAC) ha chiesto alle compagnie aeree di cancellare il 33% dei voli di linea all'aeroporto di Orly il 1° maggio, e il 25% a Charles de Gaulle e Beauvais.

SEBASTIEN SALOM-GOMIS/AFP
France has been rocked by three months of demonstrations and strikes over Macron's bid to raise the retirement age to 64 from 62.SEBASTIEN SALOM-GOMIS/AFP

Nel resto della Francia, l'autorità dell'aviazione civile ha chiesto alle compagnie aeree di cancellare il 33% dei voli a Marsiglia, Lione, Bordeaux, Nantes e Tolosa e il 25% a Nizza.

È probabile che anche i voli che sorvolano lo spazio aereo francese siano interessati dall'interruzione. 

Ai viaggiatori viene chiesto di posticipare i viaggi, se possibile, e si consiglia a chiunque abbia un volo prenotato in quei giorni di contattare la propria compagnia aerea per ulteriori dettagli.

Perché gli scioperi dei controllori colpiscono voli che non decollano o atterrano in Francia?

Ogni giorno circa 3.300 voli decollano o atterrano in Francia e 3.700 transitano attraverso lo spazio aereo del Paese.

A causa della sua posizione nell'Europa centrale, molti voli fanno rotta sulla Francia verso altre destinazioni: questi "sorvoli" sono interessati anche dallo sciopero dei controllori del traffico aereo francesi.

Tra il 1 marzo e il 9 aprile, i dati di Eurocontrol mostrano che il 15% dei voli nella vicina Spagna ha subito ritardi, la maggior parte dei quali sorvoli: le cancellazioni sono aumentate del 63%.

JULIEN DE ROSA/AFP
A control tower of the Roissy-Charles de Gaulle airport in Paris.JULIEN DE ROSA/AFP

Anche il Regno Unito, la Germania e l'Italia hanno visto tra il 6 e l'8% delle partenze interrotte, che erano per lo più sorvoli.

Ma questi dati non includono i voli cancellati più di tre giorni prima della partenza programmata o gli effetti a catena delle cancellazioni, come gli aerei che finiscono nel posto sbagliato.

In totale, più di 10 milioni di passeggeri hanno subito ritardi o cancellazioni a causa degli scioperi dell'ultimo mese. 

È probabile che circa la metà di queste persone si trovasse su un volo che stava pur solo sorvolando la Francia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bruxelles, manifestazione per la libertà di... manifestare

Francia, Emmanuel Macron contestato (da lontano) a Saintes

Parte il treno della buonanotte da Praga a Bruxelles: il ritorno dei treni notturni in Europa