Vuoi cambiare vita? Ecco le città europee che ti pagano per vivere lì

Puglia, Italia
Puglia, Italia   -  Diritti d'autore  Canva
Di Angela Symons

Alcuni governi locali stanno incoraggiando gli stranieri a stabilirsi nel nuovo paese con sovvenzioni per il trasferimento e pagamenti in contanti. Scopriamo insieme le destinazioni in Europa

Le città europee con una popolazione in calo stanno proponendo generosi incentivi in denaro ai nuovi residenti.

Molte aree rurali stanno affrontando l'invecchiamento della popolazione visto che i giovani si trasferiscono in città o scelgono di non avere figli. Per fare fronte a questa situazione, alcuni governi locali stanno incoraggiando gli stranieri a stabilirsi nel nuovo paese con sovvenzioni per il trasferimento e pagamenti in contanti.

Dalla Spagna all'Italia, ecco tutti i posti in Europa che pagano le persone per incentivarli a lasciare il loro paese e la loro città. 

I panorami alpini di Albinen, in Svizzera

**Albinen,**nelle Alpi svizzere, ospita meno di 250 residenti. Per aumentare la sua popolazione, il piccolo comune si offre di pagare alle famiglie oltre 50.000 euro per trasferirsi lì.

Arroccato su una montagna nel cantone del Vallese, il pittoresco villaggio si trova a poco più di un'ora di auto dalla famosa località sciistica di Verbier.

Gli adulti sotto i 45 anni riceveranno 25.000 franchi svizzeri (€ 25.300) per trasferirsi lì, più 10.000 franchi svizzeri (€ 10.120) per ogni bambino.

Il regime fiscale è aperto solo ai cittadini svizzeri o agli stranieri idonei che hanno vissuto in Svizzera abbastanza a lungo da ottenere un permesso di soggiorno C. I candidati sono inoltre tenuti a vivere in una casa del valore di almeno 200.000 franchi svizzeri (€ 202.310) e devono impegnarsi a vivere ad Albinen per 10 anni.

Canva
Albinen, Alpi svizzereCanva

Fuga in montagna a Ponga, in Spagna

Ponga è una a città e un comune di 600 persone nel nord-ovest della Spagna. E’ disposta a pagare ai britannici £ 2.600 (€ 2.971) ciascuno per trasferirsi con ulteriori £ 2.600 date per ogni bambino nato lì.

Con una riserva della biosfera designata dall'UNESCO nel cuore dei Monti Cantabrici, la cittadina è vero paradiso per gli escursionisti a una sola ora di macchina dalla costa.

Per approfittare dell'offerta, gli inglesi devono impegnarsi a vivere a Ponga per almeno cinque anni.

Canva
Ponga, SpagnaCanva

La tranquillità di Rubia, in Spagna

Il villaggio spagnolo di Rubia in Galizia pagherà gli espatriati fino a € 150 al mese per viverci. Il programma è rivolto alle famiglie con la speranza di aumentare il numero di studenti nelle scuole locali.

Rubia si trova nel nord-ovest della Spagna, a 2 ore e mezza di auto a est di Santiago de Compostela.

Canva
Rubia, SpagnaCanva

Le spiagge e villaggi nella soleggiata Calabria, Italia

Nella regione sud-occidentale dell'Italia, trasferirsi in un villaggio con 2.000 residenti o meno ti farà guadagnare fino a 28.000 euro.

L'iniziativa spera di combattere lo spopolamento di alcune aree della Calabria.

Coloro che sono interessati a presentare domanda devono avere almeno 40 anni e trasferirsi nella regione entro 90 giorni dall'accettazione della domanda. Quindi devono avviare un'impresa o trovare un impiego.

Canva
Calabria, ItaliaCanva

Vivere tra gli uliveti a Presicce-Acquarica, Italia

Presicce-Acquarica, cittadina della Puglia, pagherà ai nuovi residenti fino a 30.000 euro per trasferirsi lì.

Il comune è formato da due paesi - Presicce e Acquarica del Capo - circondati da campagne e uliveti.

Per poter presentare domanda, le persone fisiche o le famiglie devono trasferire la loro residenza ufficiale nella città del sud Italia.

I soldi devono essere utilizzati per acquistare e ristrutturare un immobile disabitato nella zona - ce ne sono molti. Saranno assegnati 1.000 euro in più per ogni bambino nato lì.

Canva
Presicce-Acquarica, PugliaCanva

Relax sulla costa incontaminata della Sardegna, Italia

La famosa isola offre alle persone € 15.000 per trasferirsi lì. La Sardegna è conosciuta per le sue spiagge sabbiose, il cielo azzurro e le acque turchesi.

Questo gioiello del Mediterraneo deve far fronte alla diminuzione della popolazione rurale, mentre i giovani locali si trasferiscono all'estero per lavoro.

Per contrastare questo esodo, il governo ha stanziato 45 milioni di euro per il contributo di ricollocazione, sufficienti a coprire 3.000 borse di studio. Per poter beneficiare del contributo le persone interessate dovranno trasferirsi in un comune sardo con popolazione inferiore a 3.000 abitanti.

I soldi devono essere utilizzati anche per acquistare o ristrutturare una casa. La sovvenzione non può superare la metà del costo totale della casa o della ristrutturazione, il che significa che, in alcuni casi, la somma di € 15.000 verrà ridotta.

I beneficiari devono risiedere nel posto a tempo pieno e chiedere la residenza in Sardegna entro 18 mesi dall'arrivo.

Canva
Sardegna, ItaliaCanva

Notizie correlate