Quando l'arte si fa museo (anche a prescindere dai contenuti)

Quando l'arte si fa museo (anche a prescindere dai contenuti)
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Musée des Confluences di Lione:spettacolare opera architettonica, che ospita la smisurata ambizione di raccontare la storia dell'umanità

PUBBLICITÀ

Postcards conclude la sua serie di cartoline dalla città francese di Lione con il nuovissimo Musée des Confluence, che sorge nell’omonimo quartiere, alla confluenza dei fiumi Rodano e Saona.

Dati principali su Lione

  • È la seconda città francese per abitanti (considerando l’intera agglomerazione urbana)
  • Ha una storia di oltre duemila anni
  • L’imperatore Augusto fece dell’antica Lugdunum la capitale della Gallia
  • A Lione la Saona confluisce nel Rodano
  • Lione è considerata la capitale francese della gastronomia

A visitarlo per euronews, c‘è come sempre l’inviato di Postcards Seamus Kearney.
“Prima ancora di accedere alle collezioni – ci racconta -, la visita inizia dalla magnifica architettura fururistica del museo. Il progetto è iniziato nel 2000 e l’apertura ufficiale risale allo scorso dicembre. Da allora il museo ha accolto oltre 750.000 visitatori”.

Il museo spera ora di far dimenticare le polemiche innescate da costi levitati fino a più di 300 milioni di euro. Cifre all’altezza delle sue ambizioni: illustrare la storia dell’umanità attraverso un approccio interdisciplinare.

“Si spazia dalle scienze naturali ad artefatti etnografici e archeologici da tutto il mondo, che ripercorrono la storia dell’umanità – ci spiega il responsabile di collezioni e allestimenti, Nicolas Dupont -. Il museo accoglie inoltre fra i cinque e i sette allestimenti temporanei all’anno”.

#museedesconfluences#lyon#monlyon en attendant la pluie pic.twitter.com/DaydK7hCwf

— Sophie Tallois (@WebbingSof) 20 Novembre 2015

Una nuvola trasparente che sovrasta un’ampia spianata costellata di specchi d’acqua, l’imponente immagine con cui il museo ha arricchito il panorama lionese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cartoline dalla Croazia: alla scoperta della strada del vino

Croazia, l'accoglienza nell'arcipelago delle Elafiti tra mare e bellezze paesaggistiche

Dubai: in bici nel deserto, tra dune e antilopi