EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Usa, alla conferenza Connect Meta lancia i nuovi Ray-Ban smart

Mark Zuckerberg alla conferenza Connect settembre 2023 in California
Mark Zuckerberg alla conferenza Connect settembre 2023 in California Diritti d'autore Godofredo A. Vasquez/AP Photo
Diritti d'autore Godofredo A. Vasquez/AP Photo
Di Euronews Agenzie:  AP
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

La conferenza Connect dell'azienda è un evento di due giorni incentrato sul futuro dell'intelligenza artificiale (AI) e della realtà virtuale (VR) di Meta

PUBBLICITÀ

Mark Zuckerberg ha posto l'accento sulla realtà virtuale e sull'intelligenza artificiale (AI), inaugurando la conferenza Connect di Meta questa settimana.

L'amministratore delegato del gigante tecnologico, precedentemente noto come Facebook, ha presentato una nuova versione del suo headset per la realtà virtuale, il Quest 3. 

Secondo quanto dichiarato da Zuckerberg, Meta vuole costruire "il futuro della connessione umana", in cui le persone siano in grado di interagire con versioni ologramma degli amici e in cui i bot AI le assistono."

"Presto il fisico e il digitale si uniranno in quello che chiamiamo metaverso", ha dichiarato.

Zuckerberg ha inoltre presentato un assistente personale di intelligenza artificiale con cui le persone possono interagire sulle app di messaggistica di Meta, presentando la prossima versione degli occhiali intelligenti Ray Ban Stories dell'azienda.

Questi occhiali consentono di registrare video, trasmettere in diretta streaming, ascoltare musica e interagire con gli assistenti digitali.

"Gli occhiali intelligenti sono il fattore di forma ideale per consentire a un assistente digitale di vedere ciò che si vede e ascoltare ciò che si sente", ha dichiarato Zuckerberg. Per chi fosse interessato sono disponibili per il pre-ordine negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito.

Realtà virtuale e trasformazione dell'intelligenza artificiale

Meta è nel bel mezzo di una trasformazione aziendale che, a suo dire, richiederà anni per essere completata. Da fornitore di piattaforme sociali, Meta vuole diventare dominante nel mondo della VR chiamato metavers****o, uno spazio digitale tridimensionale emergente.

La trasformazione, tuttavia, è stata più lenta del previsto ed è costata all'azienda miliardi di dollari.

L'attività principale di Meta rimane la pubblicità sulle sue piattaforme di social media, Facebook e Instagram.

Dallo scorso novembre, tuttavia, l'azienda ha tagliato 20.000 posti di lavoro a causa del calo della pubblicità online e dell'incertezza dell'economia globale.

L'intelligenza artificiale, invece, fa parte della visione a lungo termine dell'azienda.

Meta ha rilasciato in estate Llama 2, la nuova generazione del suo modello linguistico basato sull'IA di grandi dimensioni, e mercoledì ha presentato un generatore di immagini basati sull'IA chiamato Emu, che crea immagini in base ai suggerimenti degli utenti.

Come le aziende tecnologiche Google e Microsoft, Meta ha da tempo un grande team di ricerca di scienziati informatici dedicato al progresso della tecnologia dell'intelligenza artificiale. 

Una grande impresa che è stata messa in  ombra da ChatGPT, che ha scatenato una corsa al profitto degli strumenti di "AI generativa" in grado di creare nuovi linguaggi, immagini e altri media.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Messico, i presunti corpi alieni sono stati sottoposti a test di laboratorio

Quanto sono ecologici i veicoli elettrici rispetto alle auto a benzina o diesel?

Blocco informatico: Microsoft stima 8,5 milioni di computer colpiti dal guasto di Crowdstrike