EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Germania, la società civile chiede la messa al bando del partito di estrema destra AfD

Un manifesto dell'AfD che recita: "Prima il nostro Paese"
Un manifesto dell'AfD che recita: "Prima il nostro Paese" Diritti d'autore Michael Probst/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Michael Probst/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Michela Morsa
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I promotori della campagna "In difesa della dignità umana - Vietare l'AfD ora" vogliono convincere più parlamentari possibile ad appoggiare la loro richiesta che definiscono "politicamente necessaria" in quanto con la sua propaganda AfD "mina la democrazia e attacca lo Stato di diritto"

PUBBLICITÀ

Con una conferenza stampa lunedì, un'alleanza di organizzazioni della società civile tedesca ha chiesto la messa al bando di Alternativa per la Germania (AfD) a fronte della crescita del partito di estrema nelle elezioni europee e locali.

La campagna, intitolata "In difesa della dignità umana - Vietare l'AfD ora", cercherà di ottenere il sostegno della maggioranza dei parlamentari nelle prossime settimane. Sono state programmate anche proteste contro l'AfD, tra cui una alla conferenza nazionale del partito a Essen, alla fine di giugno.

I sostenitori della campagna insistono sul fatto che mettere al bando il partito è "politicamente necessario" in quanto "mina la democrazia e attacca lo Stato di diritto". "Gli avvertimenti, le manifestazioni e le azioni contro l'AfD non sono serviti finora. Ecco perché abbiamo bisogno di una procedura di messa al bando dell'AfD che ostacoli e fermi questo partito", ha dichiarato Julia Dück, tra i promotori della campagna.

Un divieto smantellerebbe la struttura organizzativa del partito, taglierebbe i suoi finanziamenti statali e lo delegittimerebbe agli occhi dell'opinione pubblica. Ma la questione non è così semplice: i più scettici sostengono che il processo davanti alla Corte costituzionale federale sarebbe lungo e l'esito sarebbe incerto.

Tra i promotori della richiesta c'è anche lo storico Jens-Christian Wagner, che sostiene l'AfD ripeta la terminologia dei nazisti. "Il partito, cioè l'AfD e i suoi funzionari e funzionarie, rappresentano posizioni contro la dignità umana", ha detto Wagner, che è anche direttore del Memoriale del campo di concentramento di Buchenwald.

"Il fatto che i nazisti siano riusciti ad arrivare al potere è dovuto al fatto che la Repubblica di Weimar ha permesso loro di abusare della democrazia per distruggere la democrazia secondo le loro regole. Ecco perché la seconda lezione da trarre dall'era nazista è che i partiti anticostituzionali devono essere privati della possibilità di usare i mezzi della democrazia per abolirla", ha aggiunto lo storico.

Alle elezioni per il nuovo Parlamento europeo della scorsa settimana, i socialdemocratici tedeschi al governo hanno registrato il loro peggior risultato in un voto nazionale dopo la Seconda guerra mondiale piazzandosi al secondo posto con il 13,9 per cento, scalzati proprio dall'AfD che si è aggiudicato il 15,9 per cento delle preferenze.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, uomo armato in zona tifosi ad Amburgo prima di Polonia-Olanda: fermato dalla polizia

Germania, Euro 2024: massima copertura di polizia per campionato europeo

Germania, Italia, Regno Unito: quali sono i Paesi europei che hanno speso di più per il turismo nel 2023?