EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

La Commissione vuole più soldi dagli Stati dell'Ue

In totale vengono richiesti 98,8 miliardi di nuovi contributi agli Stati dell'Ue
In totale vengono richiesti 98,8 miliardi di nuovi contributi agli Stati dell'Ue Diritti d'autore KENZO TRIBOUILLARD/AFP or licensors
Diritti d'autore KENZO TRIBOUILLARD/AFP or licensors
Di Vincenzo GenoveseStefan Grobe
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Per aggiornare il budget europeo, richiesti 98,8 miliardi: 50 tra prestiti e finanziamenti all'Ucraina, 15 per le migrazioni e quasi due per gli stipendi dei funzionari comunitari

PUBBLICITÀ

La Commissione europea chiede più soldi per il budget dell'Unione, visto che molte cose sono cambiate dal 2020, quando è stato concordato l'ultimo quadro finanziario pluriennale, valido per i sette anni successivi.

"Il mio messaggio ai primi ministri e ai ministri delle finanze è stato chiaro: se vogliamo essere un attore politico ed economico serio a livello globale, abbiamo bisogno di più risorse", ha spiegato in conferenza stampa Johannes Hahn, commissario europeo al Bilancio.

La ripartizione dei nuovi fondi

Innazitutto c'è la guerra in Ucraina: agli Stati membri vengono chiesti 50 miliardi di euro in più nel triennio 2024-2027, per sostenere il Paese durante l'invasione russa e contribuire in seguito a ricostruirlo. 17 miliardi sarebbero garantiti a fondo perduto, gli altri 33 in prestito.

Altri 15 ne servono per far fronte alla questione migratoria, con varie voci di spesa, tra cui finanziamenti ai Paesi del Nord Africa per controllare i flussi e a quelli del Medio Oriente per ospitare i rifugiati siriani.

Dieci miliardi sarebbero destinati a una nuova piattaforma per le tecnolologie strategiche detta Step (Strategic technologies for Europe Platform): una sorta di fondo per i settori più innovativi dell'industria.

Circa 19 sarebbero utilizzati per rimborsare gli interessi sul debito, tre per strumenti di flessibilità e quasi due a pagare gli stipendi dei funzionari comunitari, aumentati a causa dell'inflazione.

"Se vogliamo essere un attore politico ed economico serio a livello globale, abbiamo bisogno di più risorse"
Johannes Hahn
Commissario europeo al Bilancio

Una trattativa complicata

Il totale fa 65,8 miliardi di ulteriori contributi richiesti agli Stati europei, più 33 che in teoria verrebbero rimborsati in quanto prestiti all'Ucraina.

Non una cifra da poco, tanto che alcuni governi non sembrano molto inclini a fare concessioni: secondo il quotidiano Politico, Germania e Paesi Bassi hanno già fatto capire che non intendono scucire altro denaro, se non quello destinato all'Ucraina.

Dal Parlamento europeo, comunque, filtra ottimismo.

"Questo è un negoziato. Abbiamo bisogno di nuove risorse perché ci sono nuove iniziative. È il nostro compito e significa che dobbiamo negoziare", dice a Euronews Margarida Marques, eurodeputata socialista portoghese e co-relatrice per il Quadro pluriennale finanziario

La Commissione spera di raggiungere un accordo con Consiglio e Parlamento entro la metà di novembre, ma la trattativa per ottenere più fondi si annuncia dura, lunga e complessa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Come sarà il nuovo bilancio dell'Unione europea

Negoziati difficili per aumentare il budget dell'Ue

La Commissione europea propone l'Euro digitale