EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Il calcio francese diventa "green": Mbappé e gli altri viaggeranno (soprattutto) in treno

Kylian Mbappé del PSG alza il pollice; gli va bene fare le trasferte in treno?
Kylian Mbappé del PSG alza il pollice; gli va bene fare le trasferte in treno? Diritti d'autore AP Photo/Scott Heppell
Diritti d'autore AP Photo/Scott Heppell
Di Euronews Green - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

"Allez les bleus!": in che modo le squadre di calcio francesi e i tifosi inglesi riducono le emissioni di carbonio? Niente più aerei, solo treni e autobus...

PUBBLICITÀ

Le squadre di calcio francesi si recheranno a tutte le partite, a meno di tre ore di distanza, in treno anziché in aereo, nel tentativo di ridurre le emissioni di carbonio.

La Federazione calcistica francese ha annunciato la nuova politica, che si applica a tutte le squadre nazionali.

Ma ci vorrà un po' più di tempo perché ciò avvenga anche per la squadra maschile senior, in quanto la Fédération Française de Football (FFF) sta riflettendo sulla logistica del trasporto pubblico per le star mondiali come Kylian Mbappé.

"Con il Commissario Tecnico Didier Deschamps, stiamo valutando la possibilità che la nostra squadra senior viaggi in treno per le partite di Lione a marzo, per garantire che la nostra squadra nazionale dia il buon esempio e metta in evidenza la politica di transizione ecologica che sosteniamo", ha dichiarato il presidente della FFF Philippe Diallo.

La politica è già in vigore per la squadra femminile e per l'Under 21, allenata da Thierry Henry.

La politica di viaggio del calcio francese segue il divieto di volo per la nazionale

Si tratta di un esempio positivo in un mondo in cui gli eventi sportivi possono generare un'ingente quantità di emissioni di carbonio. La Coppa del Mondo di Cricket maschile, attualmente in corso in India, ad esempio, prevede circa otto voli per le squadre, verso le sedi delle diverse città.
Così tanti, infatti, da costituire un problema per alcuni lanciatori veloci di alta statura, che si trovano stretti nelle cabine degli aerei normali.

La Francia, tuttavia, ha già dato l'esempio a livello nazionale, vietando i voli nazionali a corto raggio già all'inizio di quest'anno.

Secondo le nuove leggi ambientali francesi, i voli nazionali sono vietati se il viaggio può essere effettuato in meno di due ore e mezza in treno.

Ma questa regola non si applica agli aerei privati.
L'anno scorso il Paris-Saint-Germain si è ritrovato in un mare di guai dopo aver preso un aereo da Parigi a Nantes, a soli 380 km di distanza...

La Federazione francese è consapevole del fatto che il trasporto della squadra A su rotaia pone alcune problematiche.
"Ci sono questioni di sicurezza e di comfort per gli altri passeggeri. Se domani portiamo la squadra francese alla stazione di Lione, è possibile che ci sia folla per vederla, e che i treni non partano in orario", ha detto il presidente della Federazione, Diallo.
"Per questo ho parlato di marzo: ci siamo dati del tempo, con i responsabili di SNCF (le Ferrovie francesi), la squadra nazionale, la FFF e le autorità pubbliche per studiare tutti gli aspetti".

Anche le squadre di calcio inglesi prendono i treni

Proprio come le...cimici dei letti, il trasporto sostenibile sta prendendo piede anche oltremanica.

La Football Supporter's Association (FSA) e i club della English Football League (EFL) hanno recentemente lanciato una Carta dei viaggi sostenibili.

Club come Bristol City, Forest Green Rovers, Millwall e Swindon Town hanno aderito all'iniziativa, che incoraggia le squadre a viaggiare in pullman o in treno.

All'inizio di quest'anno, una ricerca della BBC ha trovato prove di 81 voli nazionali a corto raggio effettuati da squadre di Premier League per 100 partite nell'arco di due mesi. Alcuni di essi avevano una durata di soli 27 minuti...

"La dipendenza dei club calcistici dai voli a corto raggio è una spina nel fianco delle loro strategie di sostenibilità", afferma Katie Cross, amministratore delegato di Pledgeball, un'associazione di beneficenza calcistica che ha co-creato la Carta.

PUBBLICITÀ

"Questa Carta cerca di affrontare il problema e di aiutare i club a incorporare pratiche di viaggio più sostenibili nelle loro operazioni, e a dare l'esempio, mostrando ai tifosi e al pubblico che l'azione per il clima è davvero concreta".

La Great Western Railway (GWR) afferma di essere pronta a sostenere la logistica di un maggior numero di squadre che prendono il treno.

"Abbiamo un team specializzato pronto ad assistere le squadre di calcio che desiderano viaggiare in treno, che, come tutti sappiamo, è un mezzo di trasporto molto più ecologico", afferma Sarah Hind, Exclusive Sales Manager della Great Western Railway.

All'inizio di quest'anno, le superstar del rock The Foo Fighters sono balzate agli onori della cronaca per aver scelto il treno come mezzo di trasporto per il Festival di Glastonbury, dimostrando che le celebrità di ogni genere - se vogliono - possono dare il buon esempio.

PUBBLICITÀ
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Calcio, Mbappé lascia il Paris Saint Germain: probabile un trasferimento al Real Madrid

Causa miliardaria per Cristiano Ronaldo, avrebbe promosso investimenti in perdita con Binance

Perché i voli sono più economici dei treni in Europa?