This content is not available in your region

I ballerini del Kyiv City Ballett resteranno a Parigi

euronews_icons_loading
Ballerini del Kyiv City Ballet si esibiscono davanti alla bandiera ucraina, proiettata su uno schermo al Théâtre du Chatelet di Parigi
Ballerini del Kyiv City Ballet si esibiscono davanti alla bandiera ucraina, proiettata su uno schermo al Théâtre du Chatelet di Parigi   -   Diritti d'autore  Thibault Camus/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews  Agenzie:  AFP

A causa della guerra in Ucraina, la troupe del Kyiv City Ballet dovrà restare più a lungo del previsto in Francia. Nelle ultime settimane, la compagnia di danza aveva girato il Paese in lungo e in largo, portando sul palco "Lo Schiaccianoci" di Tchaikovsky.

Visto l'aggravarsi del conflitto, i direttori del Kiyv City Ballet hanno chiesto di poter rimanere in Francia "per continuare a lavorare, provare e far vivere la loro arte".

"Quando ho saputo che il Kyiv City Ballet era a Parigi e, naturalmente, che non sarebbe potuto ripartire per Kiev, immediatamente tutti si sono mobilitati. E mi sono detta: quello che dobbiamo fare è offrire loro la residenza al Théâtre du Chatelet", ha detto la sindaca della capitale francese, Anne Hidalgo.

Il direttore del Kyiv City Ballet, Ivan Kozlov, ha ringraziato la Francia per l'opportunità data alla sua compagnia: "Questo è un momento davvero, davvero difficile per noi. Non riesco a trovare le parole, non me lo aspettavo affatto, ma voi dimostrate che il mondo può vivere e amare in pace per davvero. Grazie mille".

Una delle ballerine partirà però al confine ucraino nei prossimi giorni, per recuperare la figlia, fuggita dai bombardamenti.

In altre circostanze, la residenza nello splendido teatro parigino sarebbe un sogno che si avvera, ma la compagnia di giovani ballerini ucraini non prova altro che dolore.