EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Arsenio Lupin resuscitato da Netflix

Arsenio Lupin resuscitato da Netflix
Diritti d'autore Euronews/Netflix
Diritti d'autore Euronews/Netflix
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La serie Netflix "Lupin", una furba interpretazione moderna del ladro francese e gentiluomo, interpretato da Omar Sy, è sulla strada dei 70 milioni di visualizzazioni nel suo primo mese di diffusione

PUBBLICITÀ

La serie Netflix "Lupin" ha resuscitato la saga del ladro francese e gentiluomo questa volta interpretato da Omar Sy e lo ha portato sulla strada dei 70 milioni di visualizzazioni nel suo primo mese di diffusione internazionale: un record per un'opera di matrice francese. Il personaggio - com'è noto - risale all'opera dello scrittore novecentesco Maurice Leblanc.  Abbiamo sentiamo la nipote dell'autore...."È molto divertente, molto ben fatto. Ho trovato il primo episodio un po' troppo violento. Il secondo è più tranquillo più' attinente a quello che proponeva Maurice Leblanc. Ovviamente, tutto è stato aggiornato, non siamo nel vecchio contesto. E' difficile confrontare, Omar Sy non è Arsenio Lupin. È un emulo di Lupin e rapina a modo suo ": ammette  Florence Leblanc.

Un successone strombazzato ai quattro venti

"70 milioni, è una follia - ha twittato Omar Sy - sono così orgoglioso che Lupin sia la prima serie francese ad avere un tale successo! " E le librerie dell'esagono esultano perché le serie finiscono per trainare la vendita dei libri del genere. L'opera originaria risale al 1905 e la sua più recente edizione è in cima alle vendite di libri su Amazon.fr dopo l'uscita del programma tv.

Di furbizia in furbizia

"È stato subito notato che la serie aveva incrementato le vendite. Il libro che vediamo regolarmente nelle mani di Omar Sy e suo figlio (nella serie) è già esaurito. Attendiamo la ristampa e nel frattempo noi, per incoraggiare questo flusso e approfittarne davanti al giovane pubblico, abbiamo messo sui banconi tutta una serie di titoli affini": racconta la libraia francese Amanda Spiegel.

La miniera chiamata Netflix

Il trionfo di "Lupin" su Netflix, dopo quello de "La Casa di carta", illustra la fine dell'onnipotenza americana sulla produzione televisiva, un movimento guidato on line dalla nuova ambizione di attori europei, latinoamericani o coreani.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Glória, la prima produzione portoghese di Netflix

Netflix Vs Cinema: ritorna la polemica

Omar Sy, da "Quasi amici" ad Arsenio Lupin per Netflix