EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Cinema: Festival di Ginevra e Forum sui Diritti umani versione 2.0

Cinema: Festival di Ginevra e Forum sui Diritti umani versione 2.0
Diritti d'autore FIFDH
Diritti d'autore FIFDH
Di euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo l'annullamento della kermesse da parte delle autorità elvetiche, gli organizzatori hanno proposto una versione "alternativa" su questioni importanti come rifugiati, emergenze climatiche e sanitarie

PUBBLICITÀ

Una kermesse senza pubblico, causa coronavirus: dopo l'annullamento del Festival internazionale del cinema di Ginevra e il Forum sui Diritti umani (FIFDH) da parte delle autorità elvetiche, gli organizzatori hanno proposto un programma "alternativo", incentrato su tematiche assai importanti, che vanno dai rifugiati alle emergenze climatiche e sanitarie.

Una versione 2.0 che al Festival si è voluto e dovuto sperimentare.

"Abbiamo avuto la notizia dell'annullamento della manifestazione quattro giorni prima dell'inaugurazione - dice Isabelle Gattiker, Direttore artistico - e abbiamo deciso che il nostro messaggio era sempre più importante, ora più che mai dobbiamo diffondere il messaggio sui Diritti umani, il messaggio degli attivisti, quindi abbiamo proposto loro di venire qui e fare tutti i dibattiti in diretta streaming, in modo che gli spettatori possano porre le loro domande da casa.

Allo stesso tempo, abbiamo cercato di trovare quante più soluzioni possibili per far vedere i film".

EN

La maggior parte degli ospiti del Festival parteciperà ai dibattiti su un palco appositamente ridisegnato e attrezzato per le trasmissioni in diretta: un tour de force che consentirà agli organizzatori di mettere in atto quanto previsto, nonostante l'assenza fisica del pubblico.

"Al momento, qui è dove accade la magia: a causa del Covid 19, ci è stato chiesto di mettere in atto un servizio di livestream che renda in qualche modo vivo il dibattito e porti i dibattiti al pubblico - dice invece Diego di Léon Sagot, regista - stiamo provando a condividere messaggi e dibattiti in un modo assai coinvolgente; trasmettiamo in diretta via Facebook ed anche su YouTube, in questo modo il team Comunicazione del Festival riesce a incorporare i video sul sito web".

La 18esima edizione del Festival del cinema di Ginevra e del Forum sui Diritti umani ha quindi il merito di esistere nonostante tutto, trasmettendo sui social e sul sito una programmazione ricca ed essenziale per cogliere al meglio l'essenza delle problematiche odierne.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cinema: istruzioni per l'uso se il mondo dovesse collassare

Cinema: il potere e la politica nel concorso di 'Miss Mondo', mezzo secolo fa

European Film Awards: dominio di "Anatomia di una caduta"