Il Pulitzer per la prima volta va ad un rapper

Il Pulitzer per la prima volta va ad un rapper
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il californiano Kendrick Lamar è stato premiato per il suo album "Damn"

PUBBLICITÀ

Per la prima volta il premio Pulitzer per la musica è andato ad un rapper. A vincere lo storico e prestigioso riconoscimento è stato il trentenne californiano Kendrick Lamar con il suo album "Damn", uscito nell'aprile del 2017.

Dana Canedy, amministratrice del Premio, ha letto la motivazione: "Una virtuosistica raccolta di canzoni unificata dalla sua autenticità vernacolare e dal dinamismo ritmico. Offre storie d'impatto che catturano la complessità della vita moderna degli afro-americani".

Si tratta del terzo disco dell'artista, cresciuto nella periferia di Compton. In testa alle classifiche, premiato ai Grammy Awards, l'album conta anche collaborazioni con Rihanna e gli U2.

Guarda qui gli altri vincitori del premio Pulitzer 2018.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il rapper Mac Miller trovato morto a soli 26 anni

Dal Bronx alla Casa Bianca, i 45 anni dell'hip hop

La mostra di Burtynsky alla Galleria Saatchi "alza il sipario" sull'impatto dell'umanità sulla Terra