Gravi problemi furono causa del crash del Boeing 737 della Lion Air

Gravi problemi furono causa del crash del Boeing 737 della Lion Air
Diritti d'autore REUTERS/Willy Kurniawan/Archivfoto
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'ultima commissione d'inchiesta indonesiana sulla tragedia in mare del 737 Max caduto il 29 ottobre 2018, parla di molti problemi tecnici e di imperizia dei piloti

PUBBLICITÀ

Il crash nel mare di Giava del Boeing 737 MAX 8 della compagnia indonesiana Lion Air, avvenuto lo scorso 29 ottobre, poco dopo il decollo da Giakarta, dipese da gravi problemi tecnici, difetti di costruzione e certificazione oltre che dall'imperizia dell'equipaggio.

189 morti

Insomma un volo che era senza scampo come attestano i risultati dell'ultimo report prodotto dagli esperti indonesiani. Un grave difetto al sistema antistallo sarebbe la causa maggiore. Nel disastro senza superstiti sono morti 189 passeggeri.

Un velivolo gemello precipitato anche in Africa

Purtroppo i difetti del Boeing 737 sono costati la vita anche ad altre 157 persone che a bordo di un velivolo gemello della Ethiopian Airlines sono precipitate qualche mese dopo in Africa. Per questo sono ancora a terra tutti i Boeing 737 Max 8 di tante compagnie in tutto il mondo. La Boieng afferma di aver risolto i problemi ma l'aereo non ha ancora le ceritifcazioni per riprendere le rotte aeree.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Primo ordine per Boeing 737 Max dopo i disastri aerei del 2018

Sicurezza aerea; crepe sull'ala, Qantas blocca un Boeing 737

Ecco l'"auto dell'anno 2024": la Renault Scenic E-Tech