Guerra in Ucraina: pressione dei russi a est, nei territori di Avdiivka e Zaporizhzhia

Edifici distrutti nella città di Kostiantynivka, nella regione di Donetsk in Ucraina, 25 febbraio 2024
Edifici distrutti nella città di Kostiantynivka, nella regione di Donetsk in Ucraina, 25 febbraio 2024 Diritti d'autore Iryna Rybakova/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Iryna Rybakova/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le unità d'assalto russe stanno cercando di sfondare le difese ucraine a est. Critica la situazione nei settori di Avdiivka e Zaporizhzhia, dice il capo dell'esercito ucraino, Oleksandr Syrskyi

PUBBLICITÀ

Le forze russe premono sul fronte orientale in Ucraina.
L'esercito di Kiev ha respinto l'avanzata sul villaggio di Orlivka, a ovest di Avdiivka, ma la situazione rimane difficile, ha dichiarato giovedì il comandante in capo dell'esercito ucraino, Oleksandr Syrskyi.

L'esercito ucraino perde terreno vicino ad Avdiivka

Orlivka si trova a meno di 2 chilometri a nord-ovest di Lastochkyne, recentemente occupata dalle forze russe. La settimana scorsa è caduta la città strategica di Avdiivka, nell'Ucraina orientale, dopo un assalto durato mesi. Lo Stato Maggiore dell'esercito ucraino ha dichiarato di essersi ritirato da altri due villaggi vicino ad Avdiivka, perdendo territorio a est. 

Su Telegram, Syrskyi ha dichiarato: "Il nemico continua le azioni offensive in molte aree del fronte. La situazione è particolarmente tesa nei settori di Avdiivka e Zaporizhzhia". Ha anche aggiunto che le unità d'assalto russe stanno cercando di sfondare le difese ucraine e di conquistare gli insediamenti di Tonenke, Orlivka, Semenivka, Berdychi e Krasnohorivka.

Syrskyi, che ha visitato le truppe sul fronte orientale, ha detto che alcuni comandanti hanno ammesso una serie di carenze nella loro "lettura della situazione e nella valutazione del nemico", che hanno influenzato la sostenibilità della difesa in alcuni territori.

Kiev: "Abbattuti tre bombardieri russi"

Il capo delle forze armate ucraine ha poi annunciato che l'esercito ucraino ha abbattuto tre bombardieri russi all'alba di giovedì. Secondo la polizia della regione di Donetsk, missili russi hanno colpito diversi edifici a Pokrovsk: non si registrano vittime. Sono stati colpiti il Politecnico di Donetsk, una struttura scolastica e sono stati danneggiati almeno 14 edifici residenziali, due amministrativi, un centro culturale, un ufficio postale e una centrale termica.

"L'invio di soldati dai partner occidentali non è un'eventualità"

Intanto, mentre il presidente francese Emmanuel Macron ha avallato la possibilità di un invio di truppe in Ucraina, il premier bulgaro Nikolaj Denkov ha dichiarato, nel corso di un'audizione in parlamento (su richiesta del Partito socialista), che finché sarà in carica, "la decisione di inviare soldati bulgari non sarà mai discussa o presa".

L'Ucraina invia grano in Sudan

In un contesto complesso, con la guerra e la battaglia degli agricoltori europei contrari al grano ucraino, Kiev ha inviato 7.600 tonnellate tonnellate di farina di grano al Programma Alimentare Mondiale (WFP) in Sudan. L'iniziativa rientra nel progetto "Grano dall'Ucraina", lanciato dal presidente Zelensky e reso possibile dal ministero degli Esteri tedesco, che ha coperto tutti i costi operativi (15 milioni di euro). 

La farina di grano sarà distribuita alle famiglie sudanesi, molte delle quali sono fuggite dalle loro case a causa del conflitto. Il WFP ha già fornito cibo e sostegno nutrizionale di emergenza a circa 7 milioni di persone da quando è iniziato la guerra lo scorso aprile. Il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite opera in più di 80 paesi del mondo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, Zelensky al vertice in Albania chiede più munizioni

Guerra in Ucraina: Zelensky vola a Ryad e Tirana per discutere della formula di pace

Ucraina, Russia: conflitto "inevitabile" con la Nato se invia truppe, Roma e Berlino frenano