Polonia, il braccio di ferro sulle importazioni ucraine: gli agricoltori protestano al confine

Protesta degli agricoltori polacchi
Protesta degli agricoltori polacchi Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La richiesta principale degli agricoltori polacchi, che stanno protestando ai confini, è quella di porre un limite all'importazione incontrollata dei prodotti agricoli ucraini

PUBBLICITÀ

Una vertenza di confine, una contrapposizione di interessi che mina i buoni rapporti tra Polonia e Ucraina. Gli agricoltori polacchi rinnovano la protesta, in particolare alle frontiere, con nuovi blocchi. La richiesta principale è lo stop all'importazione incontrollata dei prodotti agricoli ucraini. Ma i manifestanti chiedono anche il ritiro dal Green Deal europeo, che - a loro dire - scarica sugli agricoltori il costo della transizione verde.

"Troppi prodotti agricoli ucraini in Polonia"

Attualmente il blocco dei confini avviene ai valichi di Krakivec-Korchowa, Szegynia-Medyka e Rava-Ruska-Grebenne.
 "Vogliamo vendere i nostri prodotti e il prezzo è troppo basso a causa dell'import senza limiti di grano e altri prodotti ucraini" dicono gli agricoltori. 

La possibile ritorsione di Kiev alle proteste degli agricoltori polacchi

Il governo polacco non sta facendo argine alle proteste, alimentate dal malcontento del comparto agricolo, ed è anche per questo che Kiev sta valutando la possibilità di porre un limite alle importazioni agricole polacche. "Si tratta di un'opzione, anche se per ora stiamo adottando un approccio costruttivo" spiega il ministro ucraino dell'Agricoltura, Mylola Solskiy.

Nel frattempo, gli agricoltori polacchi continuano la loro mobilitazione di 30 giorni per bloccare i passaggi di frontiera e alzano la posta: minacciano di bloccare il traffico a Varsavia, martedì 27 febbraio.

Hanno anche invitato gli agricoltori di altri Paesi dell’Ue a unirsi a loro al confine. Gli agricoltori di Germania, Francia e Belgio hanno partecipato alla protesta di domenica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia, si ampliano le proteste degli agricoltori: occupata l'autostrada che porta in Germania

Polonia, la Commissione vuole sbloccare 137 miliardi di euro per i progressi sullo Stato di diritto

Gli eurodeputati chiedono di sequestrare i beni russi congelati