EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina, la Russia bombarda la stazione di Kherson mentre i civili tentano di evacuare: un morto

foto tratta da un video del Servizio stampa del Ministero della Difesa russo del 13 dicembre 2023,i jet Su-25 sparano razzi durante  missione dell'aviazione russa in Ucraina
foto tratta da un video del Servizio stampa del Ministero della Difesa russo del 13 dicembre 2023,i jet Su-25 sparano razzi durante missione dell'aviazione russa in Ucraina Diritti d'autore AP/Russian Defense Ministry Press Service
Diritti d'autore AP/Russian Defense Ministry Press Service
Di Ilaria Cicinelli
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mosca ha colpito i civili mentre tentavano di lasciare la città, tra le più devastate dagli attacchi russi. Il bilancio dei feriti potrebbe aumentare dato il gran numero di persone presenti

PUBBLICITÀ

Almeno una persona è stata uccisa e altre quattro sono rimaste ferite nella sera di martedì quando un bombardamento russo ha colpito una stazione ferroviaria a Kherson, nel sud dell'Ucraina. Lo ha dichiarato il ministro degli Interni ucraino Igor Klymenko su Telegram.

"A Kherson circa 140 civili stavano aspettando alla stazione la partenza del treno per evacuare. In quel momento il nemico ha iniziato un massiccio bombardamento della città". 

Un poliziotto è stato ucciso e due civili e due poliziotti sono stati feriti dalle schegge, ha aggiunto il ministro. Ma il bilancio potrebbe aumentare dato il gran numero di persone presenti.

L'ex vice ministro degli Interni in Ucraina e attuale consigliere al ministero degli Affari Interni Anton Gerashchenko ha pubblicato sul social media X un filmato del capo dell'amministrazione militare regionale di Kherson, che mostra le conseguenze dell'attacco.

 "La Russia ha attaccato la stazione ferroviaria di Kherson, dove era prevista la partenza di un treno di evacuazione", ha raccontato il consigliere. "La stazione e il treno sono stati danneggiati. Un agente di polizia è stato ucciso. Diverse persone che lavoravano alla stazione ferroviaria e due agenti sono stati feriti". 

L'ex vice ministro ha specificato che i passeggeri che dovevano partire con il treno di evacuazione saranno portati a Mykolaiv con degli autobus. Kherson viene bombardata dalla Russia ogni giorno, di solito più volte al giorno".

La compagnia ferroviaria ucraina Ukrzaliznytsia (Uz) ha dichiarato su Telegram che la stazione e il treno sono stati danneggiati. Tuttavia "la situazione è sotto controllo e la ferrovia è pronta a continuare a operare", ha dichiarato.

La città di Kherson è stata occupata per diversi mesi dall'esercito russo nel 2022, prima che questo battesse in ritirata sull'altra sponda del fiume Dnepr. Da allora è regolarmente bersagliata dai bombardamenti russi.

Tentativi di contrattacco da Kiev

Sempre nella notte due droni ucraini sono stati abbattuti sopra la regione russa sudoccidentale di Belgorod e quella meridionale di Rostov, ha detto il ministero della Difesa di Mosca citato dall'agenzia Tass. Al momento non sono stati segnalati vittime o feriti.

Un importante attacco da parte delle forze ucraine è invece andato a segno nella mattina di martedì. Gli aerei da guerra hanno colpito con i missili una nave russa ormeggiata nel Mar Nero nel porto di Feodosia, in Crimea, annessa illegalmente alla Russia dal 2014. Il morale ucraino ne è uscito rafforzato dopo le delusioni sul campo di battaglia e i dubbi sul futuro degli aiuti occidentali.

La nave Novocherkassk trasportava munizioni e forse droni, secondo le autorità ucraine. Secondo il Kyiv Post, al momento dell'esplosione, erano presenti a bordo dei droni da guerra di fabbricazione iraniana. L'attacco ha causato un morto e due feriti.

"La flotta russa è diventata più piccola", ha dichiarato il comandante delle forze aeree ucraine Mykola Oleschuk in un messaggio su Telegram. 

Negli ultimi mesi, le forze ucraine hanno condotto una serie di attacchi intorno alla Crimea, per lo più condotti con droni navali, che secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky hanno permesso all'Ucraina di ripristinare la navigazione nel Mar Nero e l'esportazione di milioni di tonnellate di grano.

Marinka è completamente distrutta

Il comandante in capo dell'esercito Valerii Zaluzhnyi ha dichiarato che le sue truppe si sono ritirate nella periferia nord della città di Marinka, nella regione di Donetsk.

La Russia ha dichiarato lunedì di aver preso Marinka, che si trova a circa 20 chilometri a ovest di Donetsk, la città più grande del territorio controllato dai russi. L'affermazione è stata però smentita dall'esercito ucraino che continua a combattere nonostante abbia perso terreno. 

Martedì Zaluzhnyi ha dichiarato ai giornalisti che le truppe ucraine hanno tenuto Marinka per quasi due anni, ma i russi "la stavano distruggendo strada per strada, casa per casa".

"Le nostre forze hanno preparato una linea difensiva oltre questo insediamento. Ma posso dire che questa città non esiste più", ha detto Zaluzhnyi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina: missile di Kiev distrugge nave russa in Crimea, Mosca rivendica il controllo di Marinka

Confine tra Polonia e Ucraina, sospese per le feste le proteste di agricoltori e camionisti polacchi

Ucraina: le forze russe continuano l'offensiva a Kharkiv. Blinken condanna la disinformazione russa